Furto di magliette, Marco Carta assolto per non aver commesso il fatto

Il pm Rossato aveva chiesto otto mesi e 400 euro di multa ma il giudice lo ha assolto.

Furto di magliette, Marco Carta assolto per non aver commesso il fatto
Cronaca 31 Ottobre 2019 ore 16:14

Furto di magliette, Marco Carta assolto per non aver commesso il fatto.

Furto di magliette, Marco Carta assolto per non aver commesso il fatto

MILANO – Il pm Nicola Rossato aveva chiesto otto mesi e 400 euro di multa, ma il giudice lo ha assolto, così come avevano chiesto i suoi difensori.

Le sue prime parole dopo la sentenza di assoluzione

“Non ho mai smesso di credere, è come se oggi mi svegliassi da un brutto sogno. Perché è questo che rimane, solo un brutto ricordo in via d’estinzione. Ringrazio tutte le persone che non hanno mai creduto neanche per un secondo alle cattiverie dette gratuitamente. Grazie alla mia famiglia, ai miei amici, quelli veri. Grazie Sirio, amore mio. Adesso posso riprendere ancora più forte la mia musica e le mie giornate, ora posso tornare a sorridere”, ha scritto Marco Carta sui social appena ha appreso la decisione del giudice di assolverlo dal reato di furto. Il cantante ci ha tenuto anche a ringraziare i suoi legali, Simone Ciro Giordano e Massimiliano Annetta. La procura impugnerà la sentenza di assoluzione.

LEGGI ANCHE:

 Furto alla Rinascente, pm chiede 8 mesi e 400 euro per Marco Carta

Marco Carta arrestato per furto aggravato di sei magliette

 Il giudice non convalida l’arresto di Marco Carta: Estraneo ai fatti

 Furto di magliette, Marco Carta sceglie il rito abbreviato

 Marco Carta e il furto alla Rinascente, spunta la testimonianza di un addetto alla sorveglianza