Giornale dei Navigli > Cronaca > Il giudice non convalida l’arresto di Marco Carta: “Estraneo ai fatti”
Cronaca Naviglio grande -

Il giudice non convalida l’arresto di Marco Carta: “Estraneo ai fatti”

Marco Carta: "Sono un po’ scosso ovviamente, non sono abituato a queste cose. Non sono stato io e sono felice di poterlo dire”

marco carta

Il giudice non convalida l’arresto di Marco Carta: “Estraneo ai fatti”.

Il giudice non convalida l’arresto di Marco Carta: “Estraneo ai fatti”

MILANO – “Il giudice ha capito tutto, sono un po’ scosso ovviamente, non sono abituato a queste cose. Non sono stato io e sono felice di poterlo dire”. Marco Carta esce dall’udienza del processo per direttissima visibilmente turbato. Non dice chi è stato a rubare quelle magliette ma ci tiene a chiarire che non è colpevole.

Estraneo ai fatti accaduti alla Rinascente in Piazza Duono

Il giudice ha ascoltato la versione del cantante 34enne e confermato la piena estraneità dalla vicenda in cui è stato coinvolto ieri sera. Alla Rinascente di Milano, in piazza Duomo, è stato fermato all’uscita e accusato di aver rubato sei magliette, rimuovendo l’antitaccheggio ma lasciando la placchetta flessibile che ha fatto scattare gli allarmi appena è uscito dal negozio. Carta era in compagnia di una donna di 53 anni, ma non ha voluto svelare davanti ai giornalisti l’identità, né dire chi è il responsabile del furto delle magliette. Carta era stato arrestato ed erano stati disposti i domiciliari, ma oggi il giudice non ha convalidato l’arresto e non è stata disposta alcuna misura cautelare.

LEGGI ANCHE Marco Carta arrestato per furto aggravato di sei magliette

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente