Cronaca
in val soana, torino

Un escursionista milanese precipita in un canalone a 3.000 metri di quota e muore

L'allarme era scattato nel tardo pomeriggio di domenica: i familiari non avendolo visto rientrare avevano lanciato l'allarme.

Un escursionista milanese precipita in un canalone a 3.000 metri di quota e muore
Cronaca Naviglio grande, 03 Ottobre 2022 ore 09:43

L'uomo è stato individuato a circa 3050 m di quota ai piedi del canale che scende dalla cima, da dove probabilmente è precipitato.

Morto un escursionista di Milano

MILANO - Si è conclusa intorno all'1.30 di questa notte, lunedì 3 ottobre, la ricerca di un escursionista disperso in Val Soana (To). E' stato individuato privo di vita dal Soccorso Alpino. Ne avevano denunciato il mancato rientro i famigliari verso le 19.30 di ieri, riferendo che era partito in direzione della Torre Lavina, nel comune di Valprato Soana. La vittima è Giovanni Gualdrini, residente a Milano.

Individuato in fondo ad un canalone

Le squadre a terra del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese con il supporto dei Vigili del Fuoco sono partite a piedi e lo hanno individuato a circa 3050 m di quota ai piedi del canale che scende dalla cima, dove probabilmente è precipitato.

Il recupero della salma nella mattinata

Questa notte non è stato possibile il recupero della salma ma il magistrato ne ha comunque autorizzato la rimozione, che avverrà questa mattina con l'elicottero dei Vigili del Fuoco se le condizioni lo permetteranno. Hanno collaborato alle operazioni anche i Carabinieri di Ronco Canavese.

Seguici sui nostri canali