Giornale dei Navigli > Cronaca > Allerta Coronavirus: gli ultimi dati, aggiornamenti, chiusure e divieti decisi da Regione Lombardia VIDEO DELLA CONFERENZA
Cronaca Naviglio grande -

Allerta Coronavirus: gli ultimi dati, aggiornamenti, chiusure e divieti decisi da Regione Lombardia VIDEO DELLA CONFERENZA

Gli ultimi sviluppi sulla diffusione del Coronavirus in Lombardia nella conferenza stampa di oggi, domenica 23 febbraio, in VIDEO.

Coronavirus Lombardia conferenza regione

Allerta Coronavirus: gli ultimi dati, aggiornamenti, chiusure e divieti decisi da Regione Lombardia

Allerta Coronavirus: gli ultimi dati, aggiornamenti, chiusure e divieti decisi da Regione Lombardia

MILANO – Alle 16,45 circa la conferenza stampa con il Governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana e il Ministro Speranza. Ecco il VIDEO:

Quanto è stato annunciato nella conferenza di oggi

“Chiediamo a tutti uno sforzo, stiamo cercando di gestire la situazione che, ci tengo a ricordare, non è una pandemia. Si tratta di un virus che ha veloce diffusione ma che non provoca più mortalità di una normale influenza. Stiamo procedendo con misure di prevenzione e precauzione per evitare i contagi”.

Niente panico

Niente panico, insomma, secondo l’assessore al Welfare Giulio Gallera che ha tenuto pochi minuti fa una conferenza stampa di aggiornamento sulla situazione. Secondo i dati, sarebbero circa 112 i contagiati, di cui la metà ospedalizzata e 17 di questi in terapia intensiva. Un’altra vittima è stata accertata a Crema, una donna anziana trovata in casa morta, già in cura in oncologia, con condizioni di salute precarie, a cui è stato fatto il test post mortem ed è risultato positivo.

La distribuzione territoriale dei contagiati

Il numero più alto di contagiati è nel lodigiano, con 49 persone risultate positive, poi altri malati si trovano a Pavia (sei), bergamo (tre), uno a Sondrio, due nella provincia di Milano (Sesto e Mediglia) e Monza Brianza. Tra i provvedimenti, oltre alla chiusura delle scuole “per una settimana, valuteremo se prolungare a 15 giorni”, ha spiegato Gallera, anche la chiusura di locali di aggregazione come pub e discoteche alle ore 18. Niente diktat per bar e ristoranti.

Non ci sono provvedimenti per i centri commerciali e i negozi che rimangono aperti e accessibili fino a nuove disposizioni anche se “non abbiamo motivo di prevedere chiusure in questo caso”, ha precisato il governatore Attilio Fontana. Niente stop neanche per i mezzi pubblici o per i treni che continueranno a viaggiare regolarmente. Tutti gli ospedali rimangono aperti e sono stati liberati circa 900 posti nelle terapie intensive. Quattro i laboratori attivi che stanno eseguendo test a nastro: circa un centinaio al giorno per ogni laboratorio.

Non intasate il 112

Gallera ha invitato, ancora una volta, a non intasare il centralino del 112 e di chiamare solo in caso di estrema urgenza e di utilizzare il numero dedicato all’emergenza (1500). Gli accertamenti continuano per riuscire a individuare il paziente zero, colui da cui è partito il contagio e “si analizzano diverse strade”, ha specificato Fontana. La cinquantina di pazienti positivi ma non ricoverati in ospedale sono in quarantena domiciliare, attivata solo se ci sono le condizioni per rimanere a casa: bagno a uso personale, utilizzo di guanti e mascherine, detersione profonda degli ambienti, soprattutto il bagno, dopo l’utilizzo.

“Se ci sarà un peggioramento della situazione – ha concluso Fontana – siamo pronti ad affrontarla con ulteriori misure”. Nel frattempo, si attendono gli esiti del test sui lavoratori colleghi del 40enne trovato positivo ieri sera a Torino (lavoratore di Cesano). Alle 19 i sindaci della Città metropolitana saranno convocati in Regione per fare il punto sulla situazione.

FG

LEGGI ANCHE:

 Coronavirus a Milano: rinviata Inter Sampdoria e altre partite, Università chiuse AGGIORNAMENTI ORA PER ORA

 Coronavirus, Sala: scuole chiuse a Milano per una settimana. Chiuse anche in tutta la Regione

 Caso Coronavirus di un lavoratore di Cesano Boscone, la conferma dal sindaco

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente