Giornale dei Navigli > Cronaca > Caso Coronavirus di un lavoratore di Cesano Boscone, la conferma dal sindaco
Cronaca Cesano Boscone -

Caso Coronavirus di un lavoratore di Cesano Boscone, la conferma dal sindaco

La comunicazione ufficiale del sindaco "Sospese le iniziative pubbliche a Cesano".

Coronavirus lavoratore Cesano

Caso Coronavirus di un lavoratore di Cesano Boscone, la conferma dal sindaco.

Caso Coronavirus di un lavoratore di Cesano Boscone, la conferma dal sindaco

CESANO BOSCONE – La notizia del contagio di un uomo di 40 anni residente nel torinese ma che lavora a Cesano Boscone ha destato preoccupazione e timori in città.

Le condizioni dell’uomo

Il sindaco Simone Negri ha invitato alla prudenza, ha contattato i vertici di Regione Piemonte e il direttore sanitario regionale che lo hanno informato sulle condizioni di salute dell’uomo: non sarebbero gravi e non si troverebbe in pericolo di vita. Sotto osservazione si trovano anche i famigliari dell’uomo, la moglie, i due figli di 8 e 10 anni e tutti coloro che sono venuti a contatto con lui. Secondo i vertici di Regione Piemonte, il 40enne sarebbe “venuto in contatto con il ceppo lombardo”, anche perché due suoi colleghi sono ricoverati in Lombardia, positivi al virus.

Ancora sconosciuta l’azienda per cui lavora

Il test è stato effettuato, secondo le prime informazioni, anche sul personale sanitario che è venuto a contatto con l’uomo. Almeno per ora, non si conosce ancora l’azienda dove lavora. Si sa solo, sempre secondo le prime informazioni, che sarebbe una ditta di Cesano Boscone.

Il sindaco Negri

Secondo le informazioni raccolte dal sindaco Simone Negri,

“Si tratta di un residente in Piemonte che collabora con un’azienda locale e trascorre a Cesano mediamente due giorni alla settimana. Stando a quanto ho potuto accertare, parlando anche con suoi colleghi, si tratta di una persona che non ha particolari rapporti con il territorio, a eccezione del contesto lavorativo, e che avrebbe contratto il virus da un altro dipendente non cesanese legato al focolaio di Codogno. L’azienda, quindi, sarebbe stata il luogo della trasmissione”.

Al momento tutti i lavoratori, di cui solo uno residente a Cesano, “sono stati sottoposti alle misure di primo livello della profilassi e l’Ats è impegnata a ricostruire tutta la filiera dei rapporti delle persone interessate che saranno oggetto nelle prossime ore degli accertamenti del caso – ancora il sindaco –. La persona infetta è in buone condizioni all’ospedale di Torino e non risultano al momento particolari problemi rispetto alle persone con cui è venuto in contatto nell’azienda cesanese. Sono comunque tutte in osservazione e non ci dovrebbero essere rischi di ulteriori contagi”.

Sospese tutte le iniziative pubbliche previste per domani mattina, domenica 23 febbraio

In ultimo, il sindaco, “in attesa delle determinazioni del Governo – è in corso in queste ore un consiglio dei ministri – e della regia regionale” ha deciso in via precauzionale di sospendere le iniziative pubbliche previste per domani mattina.





 

 

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente