la presentazione

Stoppa e Salcuni entrano in Giunta: completa la squadra del sindaco Ventura

Deleghe che trattano temi delicati per Salcuni (M5S): "Una sfida". Stoppa (Pd) spiega il progetto di rilancio per le biblioteche

Stoppa e Salcuni entrano in Giunta: completa la squadra del sindaco Ventura
Politica Corsico, 18 Maggio 2021 ore 18:53

Stoppa e Salcuni entrano in Giunta: completa la squadra del sindaco Ventura.

Stoppa e Salcuni entrano in Giunta: completa la squadra del sindaco Ventura

CORSICO – Il pacchetto di deleghe su “temi cruciali per Corsico”, come sottolinea il sindaco Stefano Martino Ventura, non spaventa il neo assessore Stefano Salcuni (M5S, 34 anni, infermiere caposala all'Ospedale San Paolo), entrato in Giunta insieme a Isabella Stoppa (Pd, 26 anni, insegnante di sostegno). Forze nuove per “dare ulteriore impulso alla ripartenza della nostra città. Sono certo che i due assessori metteranno impegno e passione nei rispettivi incarichi”, ha sottolineato Ventura.

Le deleghe assegnate a Salcuni

Deleghe importanti per Salcuni, che dovrà occuparsi del delicato tema della Polizia locale, oltre a Protezione civile, Mobilità e Legalità, beni confiscati e controlli interni, l’ultima delega disegnata dopo il caso del subappalto affidato al genero di un boss della ‘ndrangheta (poi l’affidatario, quando è esploso il clamore, si è ritirato dall’incarico).

Sul tema polizia locale Salcuni promette un lavoro intenso, già partito con le nuove assunzioni che porteranno forze e struttura a un organico penalizzato dalle scarsissime risorse. Sulla Mobilità assicura: “Faremo di tutto per portare la M4 a Corsico”. Sul tema legalità, sottolinea la volontà di un percorso fatto di trasparenza, rigore e sinergia tra istituzioni.

Stoppa e la riqualificazione delle biblioteche

Stoppa fa il punto sulla sensibile questione della biblioteca, con un doveroso piano di riqualificazione sia per la sede centrale che per quella dei bambini (ormai chiusa, con lo spostamento dei libri per i piccoli nella struttura principale). Per la sede dei piccoli si studierà un nuovo progetto per far rivivere (si spera una volta per tutte) l’immobile confiscato al clan Sergi.

Per quella centrale il piano è più ambizioso: “Abbiamo già preso contatti con Fondazione per Leggere per fare un primo lavoro di studio sull’utenza e sui libri – ha spiegato l’assessore Stoppa –. Abbiamo partecipato a un bando: se otterremo il finanziamento, potremo pensare al definitivo spostamento della biblioteca in un’altra area e renderla maggiormente vivibile”.

Il progetto illustrato dal sindaco Ventura per la nuova biblioteca

Il sindaco Ventura ha spiegato più nel dettaglio il progetto: “L’edificio quadrato di fronte all’area Pozzi pensiamo si possa prestare bene come futuro polo culturale. Serve però un finanziamento stimato di 3.5 milioni di euro. L’esito del bando lo avremo tra quattro mesi: in caso di vittoria potremmo contare su fondi importanti per il progetto. Abbiamo comunque già previsto 350mila euro per la messa a norma degli spazi in corrispondenza del sottoponte Galetti”.

L’assessore Stoppa lascia il posto di consigliera di maggioranza a Silvana Gatta, “una persona che ammiro per la sua capacità di voler continuare a imparare e che credo, nonostante questa sia la sua prima esperienza, porterà valore aggiunto al Consiglio comunale e alla nostra città”. Determinato anche Salcuni che prende il pacchetto di deleghe importanti su temi che palesano evidenti criticità diffuse a Corsico come “una sfida”.

Fiducioso Ventura: “Penso siano le persone giuste per dare forza alla squadra. Il lavoro da fare è molto e servono tutte le capacità e le energie disponibili a dare il loro contributo per Corsico. I nuovi incarichi si inseriscono nel progetto di potenziamento dell’azione politica per individuare possibili soluzioni agli innumerevoli problemi che ci siamo trovati ad affrontare e per portare avanti il programma di governo”.

3 foto Sfoglia la gallery