Cronaca
feriti e arresti

Weekend di violenza a Milano: rapine, aggressioni e giovani accoltellati da coetanei

I carabinieri del Comando Provinciale hanno diffuso un video, ripreso dalle telecamere di sorveglianza delle zone interessate dalle aggressioni e violenze del weekend, al fine di poter raccogliere elementi utili alle indagini.

Cronaca Naviglio grande, 21 Febbraio 2022 ore 09:50

Weekend di violenza a Milano: rapine, aggressioni e giovani accoltellati da coetanei. Un nuovo video, diffuso dai Carabinieri, riprende il "caos urbano" che ormai caratterizza ogni fine settimana nel capoluogo milanese.

Weekend di violenza a Milano: rapine, aggressioni e giovani accoltellati da coetanei

MILANO – Ancora un weekend di violenza a Milano che solleva polemiche e proteste, a partire dalla politica. Nella notte tra sabato e domenica sono stati diversi gli interventi delle forze dell’ordine e del personale sanitario per risse e aggressioni in città, in particolare nei luoghi più frequentati della movida milanese.

I carabinieri del Comando Provinciale hanno diffuso un video, ripreso dalle telecamere di sorveglianza delle zone interessate dalle aggressioni e violenze del weekend, al fine di poter raccogliere elementi utili alle indagini. Testimonianze che si potrebbero rivelare utilissime per individuare la banda di aggressori e rapinatori di giovani. Dai video, infatti, si possono notare molte persone che camminano e passano proprio di fianco al gruppo di delinquenti: potrebbero essere d'aiuto per beccare gli aggressori.

La mala movida in centro città a Milano

Il primo episodio si è registrato poco dopo l'una e mezza in piazza Duca d'Aosta, dove un 30enne è stato accoltellato e portato dal 118 in codice verde al Niguarda.

Poco dopo le 2.30 di sabato, in zona Brera, un ragazzino di 14 anni che si trovava con l’amico un anno più grande di lui è stato rapinato da un gruppo di nordafricani, secondo la descrizione fornita dalle vittime. In otto li hanno accerchiati e minacciati con un taser per farsi consegnare scarpe e accessori tecnologici. La polizia è riuscita a rintracciare quattro degli aggressori (due marocchini di 19 anni con precedenti, un tunisino di 16 già conosciuto alle forze dell’ordine e un italiano di 17 anni).

Coltellata alla coscia in zona Gae Aulenti

Ben più grave il secondo episodio dei due che si sono verificati intorno alle 3.30 di sabato tra piazza Gae Aulenti e via Fratelli Castiglioni: un 18enne, colpito in Gae Aulenti, è stato trasportato in ambulanza al codice verde al Fatebenefratelli. Un gruppo di nordafricani ha invece circondato un ragazzo di 20 anni e, dopo averlo minacciato a parole sono passati ai fatti, colpendolo con una coltellata alla coscia. La ferita sembrava molto grave, poi per fortuna l’arrivo dei soccorritori ha scongiurato il peggio e il giovane non si trova in pericolo di vita.

Caos anche in corso Como

Poco dopo, verso le 4.30 della stessa notte, un altro episodio molto simile. Un gruppo di nordafricani (dalle prime informazioni si tratterebbe di due gruppi diversi, allontanando, così, l’ipotesi di un collegamento tra gli eventi) ha circondato un 19enne in corso Como, vicino alla discoteca Hollywood. Anche il giovane è finito in ospedale per una coltellata al braccio e al torace. E anche lui, per fortuna, non è grave.

Infine, alle 5.21 in via Pasubio, un ragazzino di appena 15 anni è stato accoltellato e portato al San Raffaele in codice giallo.

I carabinieri sono intervenuti anche per arrestare due marocchini di 19 e 25 anni che hanno strattonato una 23enne tunisina per rubarle il cellulare.

Violenza anche a Pavia

Sabato sera un ragazzo di 19 anni è stato portato al pronto soccorso dopo essere stato ferito, di striscio, a un braccio da un proiettile. La sparatoria è avvenuta sabato sera, poco dopo le 21.30, in centro a Pavia, in Strada Nuova. Secondo le prime ricostruzioni, l’aggressore avrebbe tirato fuori l’arma al culmine di una lite. Poi, è scappato facendo perdere le proprie tracce.