Menu
Cerca

Spesa solidale della onlus neofascista Bran.co al supermercato U2 di Gaggiano: è scontro

La denuncia è arrivata dall’Anpi Provinciale di Milano, dopo la ferma presa di posizione dell'Anpi di Gaggiano e del sindaco.

Spesa solidale della onlus neofascista Bran.co al supermercato U2 di Gaggiano: è scontro
Cronaca 02 Maggio 2020 ore 18:41

Spesa solidale della onlus neofascista Bran.co al supermercato U2 di Gaggiano: è scontro. (foto tratta da pagina facebook "CooXazione - un aiuto concreto alle famiglie italiane in difficoltà")

Spesa solidale della onlus neofascista Bran.co al supermercato U2 di Gaggiano: è scontro

GAGGIANO – La denuncia è arrivata dall’Anpi Provinciale di Milano: “Nel Comune di Gaggiano l’associazione neofascista Lealtà e Azione che si ispira al pensiero del generale delle SS Léon Degrelle e a Corneliu Codreanu, fondatore negli anni trenta della Guardia di ferro rumena, movimento nazionalista e antisemita, vuole da tempo aprire una sezione. Da qualche giorno nel supermercato U2 di Gaggiano è stata esposta da Bran.co, diretta emanazione dei neofascisti di Lealtà e Azione, una cesta per la spesa solidale. Ricordiamo che Bran.co destina i pacchi alimentari, delle spese solidali, unicamente agli italiani, in aperta violazione dei principi fondamentali sanciti dalla nostra Carta Costituzionale e del dovere di solidarietà”.

Nuove polemiche a Gaggiano dopo l'apertura del presidio

Le polemiche a Gaggiano erano iniziate mesi fa, con le proteste per l’apertura di un presidio di Lealtà e Azione nella sede di un negozio. Anpi e il sindaco Sergio Perfetti si erano schierati contro l’apertura e l’inaugurazione prevista per inizio marzo ma slittata a causa delle restrizioni per l’emergenza sanitaria. Polemiche che avevano travolto anche il marchio Conad che si era affrettato a sospendere ogni tipo di collaborazione con l’associazione Bran.co (anche lì era stata organizzata la spesa solidale come a Gaggiano, in due negozi a Milano).

La nota di Anpi

“Nonostante la ferma presa di posizione dell'Anpi di Gaggiano e del sindaco che ha espresso la sua contrarietà a iniziative che non abbiano uno spirito di aiuto a tutti – aggiunge il presidente Anpi Milano Roberto Cenati –, la presenza di Bran.co nel supermercato U2 continua. Invitiamo i cittadini di Gaggiano a non aderire a questa iniziativa discriminatoria e la direzione del supermercato U2 e di Unes a rivedere la propria scelta, destinando invece la spesa solidale alle tante associazioni che si prendono cura del territorio, nel pieno rispetto dei valori Costituzionali”.

LEGGI ANCHE:

[icon name="external-link-square" class="" unprefixed_class=""] Spesa sospesa all’associazione neofascista, Conad: “Nostra etica diversa, stop alla collaborazione”

[icon name="external-link-square" class="" unprefixed_class=""] Sede Lealtà Azione, scritte sui muri contro l’apertura: “Fuori i fasci da Gaggiano”

[icon name="external-link-square" class="" unprefixed_class=""] Apertura di una sede di Lealtà Azione a Gaggiano: è scontro AGG. RINVIATA

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home