Spesa solidale di Lealtà Azione, Unes cessa la raccolta: “Contrari ai nostri valori”

Spesa solidale di Lealtà Azione, Unes cessa la raccolta: “Contrari ai nostri valori”
Cronaca 04 Maggio 2020 ore 11:05

Spesa solidale di Lealtà Azione, Unes cessa la raccolta: “Contrari ai nostri valori”.

Foto tratta dal gruppo facebook “CooXazione – un aiuto concreto alle famiglie italiane in difficoltà”

Spesa solidale di Lealtà Azione, Unes cessa la raccolta: “Contrari ai nostri valori”

GAGGIANO – Le polemiche si erano alzate subito, quando Anpi di Milano aveva sollevato la questione: la onlus Bran.co, emanazione di Lealtà Azione, aveva organizzato dei banchetti per raccogliere la spesa solidale all’interno del supermercato Unes di Gaggiano.

La denuncia era partita dall’Anpi Provinciale di Milano

La protesta era partita da Anpi: “Nel Comune di Gaggiano l’associazione neofascista Lealtà e Azione che si ispira al pensiero del generale delle SS Léon Degrelle e a Corneliu Codreanu, fondatore negli anni trenta della Guardia di ferro rumena, movimento nazionalista e antisemita, vuole da tempo aprire una sezione. Da qualche giorno nel supermercato U2 di Gaggiano è stata esposta da Bran.co, diretta emanazione dei neofascisti di Lealtà e Azione, una cesta per la spesa solidale. Ricordiamo che Bran.co destina i pacchi alimentari, delle spese solidali, unicamente agli italiani, in aperta violazione dei principi fondamentali sanciti dalla nostra Carta Costituzionale e del dovere di solidarietà”.

LEGGI ANCHE:

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Spesa solidale della onlus neofascista Bran.co al supermercato U2 di Gaggiano: è scontro

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Spesa sospesa all’associazione neofascista, Conad: Nostra etica diversa, stop alla collaborazione 

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Sede Lealtà Azione, scritte sui muri contro l’apertura: Fuori i fasci da Gaggiano

Proteste anche da gruppi di cittadini, politici e associazioni

Proteste sollevate anche da diversi gruppi di cittadini, politici e associazioni, come il Collettivo Controvento, l’associazione Futura (Gaggiano), Circolo Gramsci Rifondazione Comunista corsichese, Rossa Solidale (Corsico), Rifondazione Comunista Milano, Circolo Binaschino Rifondazione Comunista (Lacchiarella, Casarile, Binasco), associazione culturale Le voci del Naviglio (Trezzano Gaggiano), PD Zona Sud-Ovest Milanese, Osservatorio Democratico Sulle Nuove Destre.

La nota congiunta

“Branc.co onlus, impegnata nella distribuzione di generi alimentari, secondo “Osservatorio Repressione” è legata a Lealtà Azione; il professore Elia Rosati, studioso di storia contemporanea e dei movimenti di estrema destra, descrive la matrice ideologica di Lealtà Azione come “nazifascista” – dicono i gruppi in una comunicazione congiunta –. Considerando che a Gaggiano i militanti di Lealtà Azione vogliono aprire una loro sezione pensiamo che la presenza di Bran.co non sia casuale. Dopo questo breve scritto chiediamo al supermercato U2: i valori di Bran.co sono compatibili con i vostri valori?”.

La decisa risposta dalla direzione del supermercato

Ed è proprio il gruppo di grande distribuzione a rispondere: “A seguito della segnalazione di Anpi Milano sull’attività della onlus Bran.co, Unes Supermercati ha portato a termine le opportune verifiche e conferma che l’attività della onlus all’interno del punto vendita U2 Supermercato di Gaggiano è stata interrotta, poiché i suoi valori non sono in linea con quelli del Gruppo Unes e di tutte le sue insegne”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste