Cronaca
bufera sul video

Il nuovo video di Shiva a Corsico solleva ancora polemiche

Nel video riprese a Corsico anche le auto della polizia locale intervenuta perché i cittadini segnalavano disagi sulle strade.

Cronaca Corsico, 13 Maggio 2022 ore 18:46

Nel nuovo video, oltre alle immagini fuori luogo davanti al carcere Beccaria per salutare i detenuti, una frase nel testo della canzone ha sollevato parecchie polemiche.

Bufera sul video del rapper corsichese

CORSICO – Prima le polemiche per il traffico bloccato a Milano e a Corsico, ora sale l’indignazione per il video del rapper corsichese Shiva.

 

Nel nuovo video fanno stop davanti al Beccaria per un saluto

Il suo ultimo brano è uscito accompagnato dal video girato tra Milano, Corsico e Cesano Boscone, in particolare nei quartieri popolari dei due comuni dell’hinterland. I ragazzi che accompagnano il cantante Andrea Arrigoni, 22 anni, di Legnano ma residente a Corsico per anni, sono a bordo di auto di grossa cilindrata, sventolano bandane rosse e si fermano davanti al carcere Beccaria per salutare i detenuti.

Ripresi a Corsico anche i vigili alle prese col traffico

Girano per Corsico, poi mostrano le immagini e le auto della polizia locale, intervenuta perché i cittadini segnalavano i disagi sulle strade. Il cantante, seguito da 580mila iscritti sul canale YouTube, parla nel testo della sua vita, aggiungendo frasi che hanno sollevato polemiche e indignazione.

La frase sotto accusa

“Se la tipa non vuole farlo se la sc...o i miei, gli va male perché poi se la sc..o in sei”, uno dei passaggi contestato della canzone. A sollevare polemiche c’erano stati anche gli episodi segnalati con foto e video sui social di mercoledì pomeriggio, quando il cantante ha girato per Milano sul tettuccio dell’auto lanciando magliette con il suo logo, mentre i fan lo rincorrevano e, alcuni, salendo sulle auto posteggiate hanno devastato carrozzerie e frantumato i parabrezza.