Menu
Cerca

A Buccinasco 110 positivi: il 40% dei contagiati è under 20, per lo più asintomatici

Il sindaco firma un'ordinanza con regole più stringenti: chiuse le palestre comunali. Prosegue anche la campagna di screening: scoperti 40 asintomatici

A Buccinasco 110 positivi: il 40% dei contagiati è under 20, per lo più asintomatici
Cronaca Buccinasco, 09 Marzo 2021 ore 10:04

A Buccinasco 110 positivi: il 40% dei contagiati è under 20, per lo più asintomatici.

A Buccinasco 110 positivi: il 40% dei contagiati è under 20, per lo più asintomatici

BUCCINASCO – Contagi in aumento: 110 positivi solo a Buccinasco, con crescita anche dei ricoveri in ospedale. Una tendenza che si registra su tutta la Regione e che ha convinto il Governatore Attilio Fontana a firmare un’ordinanza ancora più stringente: chiuse le scuole e divieto di utilizzo di giochi e strutture sportive nei parchi pubblici, oltre al divieto di recarsi in altre abitazioni o nella seconda casa e l’accesso a un solo componente per famiglia nei negozi.

Ordinanza del sindaco Pruiti

Per contenere la diffusione del contagio, in coerenza con l’Ordinanza regionale, il sindaco Rino Pruiti ha firmato anche un’Ordinanza valida sul territorio comunale che stabilisce la chiusura di tutte le strutture sportive comunali (palestre scolastiche) con il divieto di utilizzo per qualsiasi attività sportiva al chiuso, anche quelle consentite dalla normativa vigente. Nella stessa ordinanza è previsto il divieto di utilizzo di giochi e attrezzature sportive all’interno delle aree condominiali, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di persone con disabilità.

Il parole del sindaco

“Chiudere le palestre dove ragazzi giocano a basket e pallavolo o praticano arti marziali – spiega il sindaco Rino Pruiti – è una decisione sofferta ma riteniamo che in questo momento sia importante adottare tutte le misure necessarie per contenere la diffusione del virus con le sue varianti che colpiscono anche i più giovani. Regione Lombardia ha deciso di chiudere le scuole e crediamo sia coerente evitare i contagi anche nelle nostre palestre”.

“Con la stessa coerenza – prosegue il sindaco – non si può pensare di utilizzare i giochi del proprio condominio se esiste un’Ordinanza regionale che stabilisce il divieto di utilizzo nei parchi pubblichi. Grazie ai volontari della Protezione Civile, le nostre aree gioco sono state nastrate e sono stati apposti i cartelli: chiediamo a genitori, nonni e ragazzi di comportarsi in modo responsabile. Non si possono usare, tagliare i nastri e strappare i cartelli non è corretto, non va bene per i vostri stessi figli che hanno il diritto di tornare a scuola al più presto”.

I numeri del contagio appena aggiornati a Buccinasco

L’ordinanza si è resa necessaria anche in base a un dato importante: quasi il 40% dei contagiati a Buccinasco sono giovanissimi, under 20. Una percentuale che supera il 40% se si considerano anche gli under 30. Per il sindaco, quindi, bisogna intervenire su questa fascia di età. Sono gli asintomatici che veicolano il virus senza esserne consapevoli. Per cercare di fare luce su questo fenomeno, è ancora attiva la campagna di screening con tamponi e test a prezzi convenienti grazie all’iniziativa del Comune.

Prosegue la campagna di screening

Per ora, in otto giornate, sono stati effettuati 778 tamponi, trovando positive quasi 40 persone completamente asintomatiche. “Visti i numeri dei contagi, potremmo essere dichiarati zona rossa – conclude il sindaco –. Dispiace dover prendere provvedimenti più severi, ma con questa situazione bisogna agire subito. Fino al 14 saranno chiuse, poi valuteremo cosa fare. Rimane consentito lo sport all’aria aperta, con le dovute prescrizioni e distanziamento”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli