Giornale dei Navigli > Attualità > Messa delle polemiche: ecco come si svolgerà la celebrazione al parco Pertini
Attualità Cesano Boscone -

Messa delle polemiche: ecco come si svolgerà la celebrazione al parco Pertini

Distanze di oltre due metri tra fedeli, 250 ingressi, 48 posti a sedere e deflussi controllati dai vigili: il piano elaborato dal tavolo sicurezza.

Messa polemiche parco Pertini

Messa delle polemiche: ecco come si svolgerà la celebrazione al parco Pertini. (fonte foto: wikipedia)

Messa delle polemiche: ecco come si svolgerà la celebrazione al parco Pertini

CESANO BOSCONE – La contestata messa al parco Pertini ha un’organizzazione precisa: si sono conclusi ieri sera i lavori del tavolo sicurezza, come ha annunciato il sindaco Simone Negri sui social. “

L’esito del tavolo sicurezza

Si utilizzerà l’area quadrata all’ingresso da via Roma: ha dimensioni di 50×50 metri (2.500 mq). Per l’altare si userà un piccolo palco montato a ridosso della fontana. Verrà ammesso un massimo di 250 persone così distanziate: 2 metri di distanza da chi sta davanti e 3 metri da chi sta di fianco. Saranno segnalate due vie di fuga”. Per quanto riguarda le sedute: “Verranno posizionate 48 sedie davanti per le persone anziane e i restanti 202 posti saranno in piedi, in posizioni definite a terra con dello scotch – spiega il primo cittadino –. L’apertura del cancello è prevista per le ore 10, la messa comincerà alle 11. Dopo la misurazione della temperatura, i fedeli verranno accompagnati alla loro posizione da volontari fino a esaurimento posti. L’uscita avverrà progressivamente per file di 6-7 persone per volta e in strada due agenti della polizia locale impediranno assembramenti. Il tutto avverrà attraverso l’ingresso di via Roma”.

Messe anche nelle chiese di Cesano

Nel corso del pomeriggio sono previste altre quattro messe nelle tre chiese di Cesano. Il conteggio dei numeri è stato elaborato su quelli del mercato, cioè 250 persone al massimo presenti contemporaneamente che però, “a differenza della messa è una manifestazione dinamica e quindi ragionevolmente più complicata – precisa Negri –. Il distanziamento è ben superiore alle disposizioni di legge che prevede un metro per un mentro. Al parco sarà di due metri per tre metri. Anche di questi aspetti noi sindaci abbiamo parlato con il Prefetto e ho scoperto che in diversi comuni si stanno adottando soluzioni similari. Il Prefetto ha ribadito che per le varie manifestazioni il discrimine non è tanto il numero di partecipanti quanto il distanziamento”.

Novità anche riguardo l’apertura del Parco Pertini

“Nelle considerazioni pesa e molto la distinzione tra manifestazioni statiche, che sono più gestibili, e dinamiche, meno governabili. L’assembramento si verifica non quando un gruppo di persone occupa una superficie, ma quando non vengono rispettate le distanze di sicurezza. Siamo convinti che il tutto si terrà in maniera ordinata e ci permetterà di valutare l’efficacia di simili modelli organizzativi anche per prossime iniziative all’interno del parco, dovendo ragionare necessariamente sul lungo periodo”. In ultimo, sull’apertura al pubblico del parco, al di là della messa: “Con la giunta abbiamo deciso che il parco resterà ordinariamente chiuso per il momento – conclude il sindaco – e che verrà aperto in funzione di specifiche occasioni: a questo proposito, stiamo organizzando per il prossimo periodo un calendario di spettacolini e piccoli eventi per i bambini, suddivisi in gruppi e su turni”.

LEGGI ANCHE GLI ARTICOLI PRECEDENTI SULL’ARGOMENTO:

 Messa al parco Pertini, il sindaco: “Non più di 250 persone”

 “Una messa con 500 persone al parco Pertini”: l’annuncio del don solleva le polemiche

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente