Attualità
la nuova proposta 2023

"La musica del corpo": dal 21 gennaio il nuovo progetto della Civica Scuola di Musica di Corsico

Questo seminario offre ai partecipanti la possibilità di vivere la musica in modo gioioso, scoprendo quanto l’ascolto, lo sguardo e il tocco siano parti vitali del nostro corpo e guida del nostro gesto, dei nostri comportamenti e relazioni.

"La musica del corpo": dal 21 gennaio il nuovo progetto della Civica Scuola di Musica di Corsico
Attualità Corsico, 10 Gennaio 2023 ore 10:39

Partirà sabato 21 gennaio per proseguire anche domenica 22 gennaio la nuova proposta di ritmica dalcroze della Civica Scuola di Musica di Corsico.

Il nuovo progetto dell'Accademia Antonia Pozzi

CORSICO - Tutto pronto per la partenza del nuovo progetto dell'Accademia Antonia Pozzi di Corsico che vedrà la luce il prossimo 21 gennaio 2023 dal titolo "La musica del corpo: l'ascolto, lo sguardo e il tocco".

Tra le proposte della sezione Accademia vi è la collaborazione con le Officine Dalcroze Centro Studi Officine Dalcroze Centro Studi è nata in Italia all’inizio del 2022 ed ha immediatamente sottoscritto una Convenzione con l’Institut Jaques-Dalcroze di Ginevra.

Le due prof.sse: Ava Loiacono e Laura Darsié

Ava Loiacono, attrice, musicista e didatta, Diploma Superiore Dalcroze all’IJD di Ginevra e Co-direttrice del D.E.I.E.B. (Dalcroze Eurhythmics International Examination Board), ne è la Direttrice degli Studi e sin dal 1989 Docente ed ispiratrice dei percorsi di Formazione per il conseguimento del Certificato Professionale Dalcroze in Italia ed in campo internazionale. Obiettivo primario di ODCS è la diffusione dell’approccio dalcroziano ed il desiderio di approfondirne, in un laboratorio aperto alle influenze esterne, gli elementi primari, le applicazioni ai diversi linguaggi espressivi e le nuove direzioni possibili, sviluppandone al massimo la versatilità e le peculiarità al tempo stesso.

Le diverse potenzialità dello sguardo e della pratica dalcroziana sono vive e attuali non solo in campo didattico, attraverso la pratica pedagogica, ma anche in campo artistico, estetico e scientifico. Il nostro fine è rafforzarne i legami con la ricerca contemporanea rivolta soprattutto all’analisi dei processi conoscitivi ed espressivi in campo performativo. Vengono quindi proposti seminari e percorsi formativi.

Un seminario di alta formazione che approfondisce la relazione fra il ritmo, il gesto, lo spazio e la dimensione sensoriale-emotivo-affettiva della musica. Un inedito controcanto fra attività corporea di ritmica Dalcroze e contributi teorici che consentiranno ai partecipanti di scoprire la relazione inconscia e neuromusicale fra il piacere dell’ascolto e il pensiero musicale incarnato (embodied music cognition).

Il seminario

Questo seminario offre ai partecipanti la possibilità di vivere la musica in modo gioioso, scoprendo quanto l’ascolto, lo sguardo e il tocco siano parti vitali del nostro corpo e guida del nostro gesto, dei nostri comportamenti e relazioni. Ogni incontro della durata di sei ore, sarà suddiviso in due sezioni interdipendenti: quella teorica che prenderà le mosse dagli effetti benefici della musica sulla plasticità celebrale per approdare al concetto di inconscio musicale come linguaggio-corpo in Jacques Lacan. La sezione laboratoriale introdurrà i concetti dalcroziani sul piano esperienziale (ritmo, movimento, vocalità, improvvisazione).
Il seminario è aperto a musicisti, artisti della scena e insegnanti.

La musica del corpo: l'ascolto, lo sguardo e il tocco

Sabato 21 gennaio
10:00 – 13:00 e 14:30 – 17:30
Domenica 22 gennaio 2023
09:30 – 12:30 e 14:00 – 17:00
costo: 170,00€
Min. 10 partecipanti
Max. 16 partecipanti
Per iscrizioni scrivere a segreteria@scuoladimusicapozzi.it
Termine iscrizioni: 15 gennaio 2023

Seguici sui nostri canali