TUTTI IN SELLA!

Gaggiano bike friendly: bandiera gialla al Comune dalla Fiab

Per il terzo anno consecutivo Gaggiano si conferma comune amico della bicicletta.

Gaggiano bike friendly: bandiera gialla al Comune dalla Fiab
Attualità Trezzano, 12 Febbraio 2021 ore 16:19

Gaggiano bike friendly: bandiera gialla al Comune dalla Fiab.

Gaggiano bike friendly: bandiera gialla al Comune dalla Fiab

GAGGIANO – Consegnata la bandiera gialla a Gaggiano: riconfermate le 3 “bike-smile” nella 4° edizione di FIAB-ComuniCiclabili, il riconoscimento della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che valuta e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani, accompagnandoli in un percorso virtuoso verso politiche bike friendly (quest’anno con il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell’Ambiente).

Per la terza volta il riconoscimento FIAB

Il riconoscimento FIAB-ComuniCiclabili attribuisce alle località e ai loro territori un punteggio da 1 a 5 assegnato sulla base di diversi parametri e rappresentato da altrettanti bike-smile sulla bandiera.

I requisiti per diventare ComuneCiclabile

Per accedere al riconoscimento il comune deve possedere almeno un requisito in tre delle quattro aree di valutazione: uno nell’area “mobilità urbana” (ciclabili urbane /infrastrutture e moderazione traffico e velocità), uno nell’area “governance” (politiche di mobilità urbana e servizi), uno nell’area “comunicazione e promozione”.

Gli ulteriori parametri presenti nel territorio e/o nelle attività dell’amministrazione in relazione ai quattro ambiti di valutazione, contribuiscono alla definizione del punteggio che viene assegnato al ComuneCiclabile.

Gaggiano si conferma comune amico della bicicletta

Per il terzo anno consecutivo Gaggiano è comune amico della bicicletta, “a conferma che le misure fin qui attuate mantengono e migliorano il grado di ciclabilità del comune, che vedrà un ulteriore miglioramento nei prossimi mesi con il completamento dei lavori in via Roma e altri progetti in fase di sviluppo – commentano dall’Amministrazione –.

La condivisione delle buone pratiche

Fare parte di una comunità che a oggi coinvolge oltre 140 comuni italiani, consente la condivisione delle buone pratiche che mirano a ridurre drasticamente la mobilità dei veicoli inquinanti a favore della mobilità più debole; inoltre è importante perché ci riserva una vetrina nell’ambito del turismo ciclopedonale, quindi aumento del turismo “lento” e opportunità di crescita per tutto il territorio.

Tutti in sella!

La bellezza del muoversi su due ruote è nota e la si è riscoperta soprattutto nell’ultimo anno – ancora dal Comune –: benefici sulla salute, attività fisica, praticità negli spostamenti e quindi più libertà e sostenibilità ambientale, zero emissioni e riduzione del traffico. Tutti in sella!”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste