Politica
tra virus e politica

Zona rossa: la Lombardia chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore

La richiesta al Ministero della Salute e all'Istituto Superiore di Sanità è anche quella di anticipare a martedì 19 gennaio 2021 la rivalutazione dell'ormai famigerato Rt.

Zona rossa: la Lombardia chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore
Politica 17 Gennaio 2021 ore 22:02

Zona rossa: la Lombardia chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore.

Zona rossa: la Lombardia chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore

MILANO - Lombardia zona rossa: la Regione chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore.  Non solo ma la richiesta, avanzata tanto al Ministero della Salute, quanto all’Istituto Superiore di Sanità è anche quella di anticipare a martedì  19 gennaio 2021 la rivalutazione dell’ormai famigerato Rt.

Lombardia zona rossa: la Regione chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore

Il vicepresidente della Regione Lombardia e assessore al Welfare, Letizia Moratti, nella serata di oggi, domenica 17 gennaio 2021 ha infatti sollecitato il ministro della Salute Roberto Speranza a una decisione di sospensiva in attesa dell’aggiornamento degli indici RT basato su dati che configurerebbero per Regione Lombardia un livello di rischio attuale tutt’altro che da zona rossa.

Lombardia zona rossa: la Regione chiede la sospensione dell’ordinanza per 48 ore

A sostegno della presa di posizione il Pirellone ha diffuso anche i dati aggiornati ad oggi, domenica ( in particolare il 17 gennaio fronte di 25.051 tamponi effettuati, sono 1.603 i nuovi positivi (6,4%) in Lombardia mentre i nuovi casi a Lecco sono 54)  confrontati con quelli delle altre regioni italiane. Dai ricoverati al numero dei postivi, passando per il rapporto tra casi e abitanti e continuando con il numero di vaccinazioni anti Covid eseguiti: ecco tutti i numeri forniti dalla Regione.

5 foto Sfoglia la gallery

La richiesta di sospensiva

“La revisione sollecitata per martedì sulla base di questi dati – commenta Letizia Moratti – potrà essere molto più puntuale e oggettiva e dimostrare il minor grado di rischio di Regione Lombardia. Si tratta di una sospensiva di 48 ore che sono certa troverà poi una conferma definitiva per l’intera Regione a seguito del ricalcolo aggiornato degli indici che alla data del 16 gennaio a Regione Lombardia risulterebbe di 1,01 in decremento dall’1,17 di domenica 10 gennaio”.

Il ricorso al Tar

Per altro Regione Lombardia dopo il provvedimento del ministro Speranza, che ha collocato la Lombardia in ‘zona rossa’– come preannunciato dal presidente Attilio Fontana domani, lunedì 18 gennaio presenterà ricorso al Tar contro il provvedimento, con richiesta di misura cautelare urgente.

da primalecco

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI