Politica
le reazioni

Il capo del personale si dimette dal Comune di Corsico: "Questioni personali"

Luigi Arioli, accettando la sfida corsichese e lasciando Gaggiano, era entrato nella squadra del Comune a maggio.

Il capo del personale si dimette dal Comune di Corsico: "Questioni personali"
Politica Corsico, 17 Settembre 2021 ore 15:00

Il capo del personale si dimette dal Comune di Corsico: "Questioni personali".

Il capo del personale si dimette dal Comune di Corsico: "Questioni personali"

CORSICO – Questioni personali legate al proprio stato di salute. Ufficialmente, è questa la motivazione che ha spinto il responsabile del settore finanziario e capo del personale del Comune di Corsico a protocollare le dimissioni. Luigi Arioli, accettando la sfida corsichese e lasciando il posto a Gaggiano, era entrato nella squadra del Comune a maggio, all’interno di un piano di rinnovamento degli uffici, come aveva spiegato il sindaco Stefano Martino Ventura.

Arrivato a maggio da Gaggiano

Un curriculum ricco quello di Arioli che ha lavorato a Gaggiano dal 2012, ricoprendo anche il ruolo di vicesegretario e responsabile ad interim dei servizi sociali e scolastici. Dal 2017 è anche responsabile del settore finanziario e amministrativo-contabile dell’Unione dei Fontanili, con circa quaranta dipendenti. Arioli, a meno di quattro mesi da quando ha accettato l’incarico di responsabile, un ruolo che lui stesso aveva definito “una sfida professionale che raccolgo con entusiasmo”, ha deciso di lasciare il posto per questioni strettamente personali.

Le opposizioni

Immediata la reazione delle forze di opposizione: “Anche il nuovo dirigente nominato dal sindaco ha seguito la scelta di altri e ha lasciato il Comune. Incomprensioni? Ambiente ostile? Scarsa organizzazione? Sempre più lavoratori fuggono dal Comune di Corsico”, ha commentato il consigliere di opposizione Filippo Errante. Ma dal Comune ci tengono a sottolineare che il rapporto di lavoro è terminato per scelta strettamente personale di Arioli, legata a questioni di salute che sarebbe inopportuno e scorretto mettere in discussione.

La nota del sindaco

“A nome di tutta l’Amministrazione – il commento del sindaco Ventura – voglio ringraziare Luigi Arioli per il lavoro svolto in questi mesi. La sua scelta personale ci rammarica perché perdiamo un serio professionista. L’ente è già al lavoro per individuare la figura con le migliori competenze per ricoprire l’incarico”.