Iniziative
la rassegna

La Fondazione Benedetta D’Intino porta "Storie per vivere" a Bookcity Milano

Ad affrontare il tema del potere terapeutico ed espressivo della narrazione saranno alcuni autorevoli esponenti del mondo scientifico e letterario già autori della rivista Comunicare

La Fondazione Benedetta D’Intino porta "Storie per vivere" a Bookcity Milano
Iniziative 15 Novembre 2022 ore 14:03

Sabato 19 novembre alle 12.00 presso la Sala Liberty del Circolo Filologico Milanese (via Clerici 10) si terrà la rassegna Bookcity, dove la Fondazione Benedetta D’Intino porterà il tema "Storie per vivere. La narrazione come cura ed espressione di sé".

"Storie per vivere" a Bookcity Milano

MILANO - [nk-video player-id="default" video-id="", ad affrontare il tema del potere terapeutico ed espressivo della narrazione saranno alcuni autorevoli esponenti del mondo scientifico e letterario già autori della rivista Comunicare, che unisce all’esperienza clinica dei professionisti del Centro Benedetta D’Intino - punto di riferimento nel campo della disabilità comunicativa grave e del disagio psicologico di bambini e ragazzi - testimonianze dirette e riflessioni di più ampio respiro.

Ospiti dell'evento

All’incontro parteciperanno Vittorio Lingiardi, psichiatra, psicoanalista, poeta; Donatella Di Pietrantonio, autrice de L’Arminuta, Borgo Sud e altri romanzi di successo internazionale; Aurelia Rivarola, neuropsichiatra infantile e direttrice di Comunicare; Arcangelo Signorello, poeta e scrittore affetto da grave disabilità motoria e della comunicazione; Ilaria Dufour, psicologa psicoterapeuta e collaboratrice della rivista.

La premiazione del concorso

In occasione dell’evento si terrà anche la premiazione del concorso giornalistico biennale “Benedetta D’Intino” organizzato dalla Fondazione per promuovere l’attenzione sui temi della disabilità e dei diritti dei più fragili. Per questa undicesima edizione, in particolare, il Premio ha acceso i riflettori sulla mancanza di comunicazione in diversi contesti: dalla disabilità, all’emergenza sanitaria, all’isolamento.

A essere premiate per le categorie articoli giornalistici e servizi audio e video saranno, rispettivamente, Benedetta Sangirardi con Se non parla non arrenderti, pubblicato sul settimanale F (Cairo editore) e Micaela Faggiani con Parlare con il cuore attraverso il metalinguaggio. La storia di Gioia, pubblicato sul magazine Fuori La Voce. Una menzione speciale andrà, inoltre, a Monica Triglia, per Covid, la foto-simbolo ha salvato mia madre, pubblicato sul quotidiano Avvenire.

La partecipazione è libera fino a esaurimento posti. Per info: infofbdi@benedettadintino.it

Seguici sui nostri canali