Iniziative
IL BANDO

Basiglio, il centro sportivo di via D’Acquisto deve tornare un polo d'eccellenza

Pubblicato il bando d'appalto per la concessione della struttura ad un nuovo gestore.

Basiglio, il centro sportivo di via D’Acquisto deve tornare un polo d'eccellenza
Iniziative Sud Milano, 17 Giugno 2022 ore 14:59

BASIGLIO - Il centro sportivo di via Salvo D’Acquisto deve tornare ad essere un polo d’eccellenza per tutto il sud milanese. È l’obiettivo dell’amministrazione comunale, che nei giorni scorsi ha pubblicato il bando di gara a procedura aperta per la concessione dell’impianto comunale. Le offerte dovranno pervenire entro il 15 luglio.

Il centro sportivo di via D’Acquisto deve tornare un polo d'eccellenza

“Sono molto soddisfatta - commenta il sindaco Lidia Reale - perché intendiamo affidare la struttura in tempo per poter far ripartire entro la prossima stagione sportiva il centro sportivo D’Acquisto, un polo di eccellenza riconosciuto anche al di fuori dei confini comunali. Con la nuova concessione, restituiremo ai nostri giovani la possibilità di praticare il gioco del calcio nel proprio territorio. Sosterremo sempre le attività sportive anche per il loro importante valore educativo”.

Bando e requisiti

La convenzione per l’affidamento in concessione dell’impianto sportivo comunale avrà una durata di quindici anni. Il gestore dovrà occuparsi non solo dell’organizzazione e della promozione delle attività sportive, ma anche dei necessari interventi manutentivi della struttura. Per agevolare le comunicazioni con il Comune, il gestore dovrà inoltre nominare una figura di “Responsabile del
centro sportivo” in grado di assicurare la propria pronta reperibilità. Il nuovo bando - aperto a società con competenze sportive pluriennali verificabili - punta a selezionare un operatore strutturato, anche finanziariamente, per riportare il centro agli altissimi
livelli del passato per qualità dell’offerta sportiva.

I concorrenti dovranno presentare, oltre a un progetto di gestione inclusivo e attento alla promozione dei valori connessi alla pratica sportiva, proposte migliorative relativamente all’efficientamento energetico e all’uso degli spazi.

I problemi dell'ultima gestione

“È stato molto complesso - dichiara l’assessore allo sport, lavori pubblici, smart city e trasporti Marco Vicamini - riuscire a trovare soluzioni per risolvere i molti problemi ereditati dalla precedente gestione del centro, tra i quali una manutenzione degli impianti trascurata negli ultimi anni. L'attenzione verso la gestione del campo di calcio - conclude Vicamini - si inserisce in un più ampio impegno dell'amministrazione nei confronti dello sport che l’ha portata a destinare somme significative per portare ai massimi livelli funzionali e di efficienza energetica gli impianti sportivi comunali”.

Seguici sui nostri canali