Cronaca
focus

Ubriachi al volante: 16 patenti ritirate dalla polizia locale di Buccinasco

Denunciata anche una 45enne che ha aggredito gli agenti durante i controlli.

Ubriachi al volante: 16 patenti ritirate dalla polizia locale di Buccinasco
Cronaca Buccinasco, 12 Luglio 2022 ore 19:57

Trovati ubriachi al volante: sono 16 le patenti ritirate dalla polizia locale di Buccinasco nel solo week end, nell'ambito dell'operazione Smart 2022.

Ubriachi al volante: 16 patenti ritirate dalla polizia locale di Buccinasco

BUCCINASCO – Su 490 persone fermate nell’ambito del servizio Smart territoriale, di cui vi abbiamo raccontato già in modo più esteso, che comprendeva i comuni coperti dall’Unione Fontanili, Buccinasco e Corsico, ben 370 sono state fermate a Buccinasco.

Sei gli equipaggi impiegati nel week end

L'operazione straordinaria della polizia locale ha visto l’impiego di sei equipaggi, dalle 20 alle 5 del mattino nello scorso weekend. Un centinaio i conducenti sottoposti all’alcoltest, tre veicoli sequestrati, 16 patenti ritirate a guidatori che si erano messi al volante ubriachi e 15 violazioni al codice della strada contestate.

“Ottimi risultati – commenta il sindaco Rino Pruiti – a cui si è aggiunto un controllo dei parchi per reprimere e dissuadere atti vandalici e illegalità”. Gli uomini guidati dal comandante Gianluca Sivieri hanno denunciato dieci conducenti per guida in stato di ebbrezza: erano al volante nonostante il tasso alcolemico molto elevato.

Una 45enne non si è fermata all'alt e ha aggredito gli agenti

Tra questi, una 45enne di Buccinasco a cui gli operatori hanno intimato l’alt. Invece di fermarsi, la donna ha spinto sull’acceleratore, ha rischiato di provocare un incidente e poi è andata a sbattere contro un palo, per fortuna senza gravi conseguenze.

Bloccata dagli agenti mentre cercava di allontanarsi, ha provato ad aggredirli spintonando una agente impegnata nelle operazioni di rimozione della macchina. La donna, con un tasso alcolemico quattro volte sopra il limite, è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza e resistenza. Patente sospesa e auto sequestrata.

Nove in una sola auto: il bagagliaio era diventato un doppio posto

Nei guai anche un 20enne peruviano residente a Milano che si era nascosto, insieme a un amico, nel bagagliaio di una monovolume con a bordo altre sette persone. La macchina è stata fermata e appena aperto il portellone il 20enne ha cominciato a insultare gli agenti, poi ha provato a scappare per evitare le procedure di identificazione, opponendo resistenza. Il 20enne, in evidente stato di alterazione dovuto all’alcol, è stato fermato dagli agenti e sanzionato.