Cronaca
i risultati delle analisi sull'incendio

Torre del Moro, a far scoppiare il devastante incendio è stato un mozzicone di sigaretta

Lo dichiarano gli investigatori dei Vigili del fuoco in una relazione agli atti dell’inchiesta della procura di Milano.

Torre del Moro, a far scoppiare il devastante incendio è stato un mozzicone di sigaretta
Cronaca Naviglio grande, 26 Novembre 2021 ore 12:04

Torre del Moro, a far scoppiare il devastante incendio è stato un mozzicone di sigaretta.

Torre del Moro, a far scoppiare il devastante incendio è stato un mozzicone di sigaretta

MILANO – Le fiamme che hanno devastato la Torre dei Moro di via Antonini, divorata dal fuoco lo scorso 29 agosto, sarebbero partite da un mozzicone di sigaretta.

Il risultato delle indagini

Secondo le indagini del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pm Marina Petruzzella, il mozzicone avrebbe originato le fiamme che sono poi divampate in un balcone pieno di rifiuti, tra cui molta carta e cartone, propagandosi per tutto il rivestimento esterno.

La causa accidentale: il mozzicone finito nel balcone pieno di rifiuti

L'incendio, secondo le prime ipotesi della lunga relazione dei Vigili del fuoco, sarebbe quindi stato causato in maniera accidentale. Come riporta Prima Milano, qualcuno, residente nei piani più alti del palazzo, avrebbe gettato un mozzicone di sigaretta, finito poi nel balcone pieno di rifiuti. Le fiamme hanno devastato tutto in pochi minuti, per fortuna senza causare morti o feriti gravi. Tutti gli appartamenti, tuttavia, sono stati divorati dal violentissimo incendio.

Il problema pannelli delle facciate non a norma

Ma la relazione tecnica contiene anche altri dettagli sui contestati pannelli di rivestimento esterno delle facciate che
sarebbero stati “installati in maniera difforme”. Nel giro delle forniture, inoltre, prima dell'installazione, mancherebbero documenti che ne certificano la conformità.