Giornale dei Navigli > Cronaca > Spesa in altri Comuni: proseguono i controlli a tappeto
Cronaca Buccinasco -

Spesa in altri Comuni: proseguono i controlli a tappeto

Dopo la polemica per il post pubblicato dal sindaco di Buccinasco, Assago replica: "Le multe continuano, rispettiamo il Decreto".

Spesa in altri Comuni

Spesa in altri Comuni: proseguono i controlli a tappeto.

Spesa in altri Comuni: proseguono i controlli a tappeto

ASSAGO – Proseguono i controlli e le sanzioni per chi si reca in un altro Comune senza comprovate emergenze e urgenze.

L’assessore La Rosa conferma l’applicazione del Decreto Ministeriale

Tra queste, “non sussiste la necessità di recarsi in un supermercato al di fuori del proprio Comune, a meno che questo non si trovi nelle immediate vicinanze della propria abitazione oppure se c’è bisogno di un particolare articolo – per diete speciali o patologie – non presente nei supermercati di zona”, recita l’assessore alla Sicurezza di Assago Marco La Rosa, leggendo il Decreto Ministeriale “a cui ci atteniamo, per legge e senza interpretazioni”.

La polemica del sindaco di Assago con il sindaco di Buccinasco

Dello stesso parere anche il sindaco di Assago Lara Carano che ieri è intervenuta nella polemica sollevata in seguito a un post del sindaco di Buccinasco Rino Pruiti: “Per i nostri cittadini è possibile fare la spesa al Tigros e al Carrefour di Assago. Quindi chiunque ha ricevuto una sanzione perché ha fatto la spesa ad Assago, da qualsiasi corpo delle forze dell’ordine, deve farmi pervenire copia del verbale in modo che possa poi essere annullato d’ufficio. I miei cittadini possono fare la spesa ad Assago come e quando vogliono”. Ma il primo cittadino di Assago ci ha tenuto a specificare che “Si esce solo per fare la spesa e per necessità comprovate e non è consentito uscire dal Comune, se non per acquisti che non si possono fare nel territorio o per necessità certificate. Più si esce e più il contagio si diffonde”.

Anche stamattina controlli davanti ai supermercati assaghesi

I controlli sui territori, quindi, continuano, così come le sanzioni. Questa mattina gli agenti della polizia locale di Buccinasco hanno controllato le residenze di chi era in fila davanti ai supermercati e “mandato via persone che non potevano fare qui la spesa – raccontano i cittadini in coda –, anche persone di Buccinasco che stavano facendo la spesa al Tigros”.

Da Assago confermano: controlli e sanzioni continueranno

Da Assago arriva la conferma: “Si continuerà a fare le sanzioni, così come specificato nel Decreto – ancora La Rosa –. Consiglio a tutti di rimanere nel proprio Comune ed evitare gli spostamenti. I controlli sono costanti e non ci sono deroghe: le forze dell’ordine, che stanno facendo un super lavoro, continueranno con gli accertamenti per verificare i motivi delle uscite e sanzionare chi è in giro violando le necessarie disposizioni anti contagio. Confidiamo nella collaborazione di tutti”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente