Cronaca
non si ferma la cisl

Sciopero generale Cgil e Uil: a rischio mezzi e treni. Gli orari e le fasce garantite

L'agitazione potrebbe coinvolgere le linee Atm, treni, aerei e taxi. Le info utili.

Sciopero generale Cgil e Uil: a rischio mezzi e treni. Gli orari e le fasce garantite
Cronaca Naviglio grande, 16 Dicembre 2021 ore 08:56

Sciopero generale Cgil e Uil: a rischio mezzi e treni. Gli orari e le fasce garantite.

Sciopero generale Cgil e Uil: a rischio mezzi e treni. Gli orari e le fasce garantite

MILANO - Lo sciopero generale per oggi, giovedì 16 dicembre 2021, è stato confermato. L'agitazione è stata proclamata, come dichiarato, "a sostegno delle proposte sindacali su precarietà, pensioni, fisco, lavoro e per la modifica alla legge di Bilancio". Ma a scioperare saranno davvero in pochi poichè numerosi comparti - per una ragione o per l'altra - saranno esclusi dall'astensione al lavoro. E se contiamo che dei tre sindacati più importanti uno (la Cisl) si è già sfilato, il risultato potrebbe essere un mezzo flop.

Chi non si ferma

Ad annunciare qualche defezione  è stato nei giorni scorsi lo stesso leader della Cgil, Maurizio Landini:

"E' stato revocato lo sciopero per i lavoratori dell'igiene urbana perché sono emersi margini per trovare un accordo. E così pure è stato revocato lo sciopero delle poste perché il 16 è giorno di pagamento dell'Imu e tale scadenza rientra nelle giornate in cui le astensioni dal lavoro vanno revocate. Per il resto lo sciopero è confermato. Del resto, i segnali che abbiamo dai territori sono positivi di una partecipazione che sarà forte"

Ma non saranno solo loro a lavorare lo stesso. Nemmeno la scuola si fermerà, perché pochi giorni fa (venerdì 10 dicembre, per la precisione) il comparto si era già fermato per le medesime motivazioni.

Niente sciopero anche per la sanità, pubblica e privata. In un momento in cui il contagi e i ricoveri Covid sono in risalita sarebbe stato davvero poco opportuno fermarsi.

Chi incrocia le braccia e chi lo farà "a metà"

In pratica si fermeranno servizi pubblici e i settori privati, dalla Pubblica amministrazione all'industria e ai servizi.

Più variegata la situazione dei trasporti. I porti si bloccheranno venerdì 17 dicembre 2021, mentre treni e mezzi pubblici locali andranno a singhiozzo.

Una buona notizia arriva su questo fronte per la Lombardia: Trenord ha infatti annunciato che il suo personale non aderirà allo sciopero, anche se potrebbero esserci comunque disagi nel caso ad aderire sia il personale di Rfi, che gestisce le reti.  Rimangono le solite fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

Linee Atm

Lo sciopero potrebbe coinvolgere le linee Atm dalle ore 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio (qui è possibile consultare le adesioni agli scioperi recenti del personale Atm). Per aggiornamenti in tempo reale si rimanda al sito della compagnia: atm.it.

Alta velocità

Trenitalia e Italo hanno pubblicato sui propri siti gli elenchi dei treni che verranno garantiti. A questo link l'elenco dei convogli sulle linee Italo, e qui invece quella pubblicata da Trenitalia.

Dagli aerei ai taxi

Lo sciopero generale potrebbe rallentare o fermare l'operatività degli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio. Coinvolti dall'agitazione anche tassisti, conducenti Ncc e dipendenti delle Autostrade.

A questo articolo troverete tutti i possibili disagi e le ragioni dello sciopero.