Cronaca
in posta

Profumi e vestiti in cambio di falsi documenti: arrestata impiegata di Cesano

"Passavo un brutto periodo", così si è giustificata la donna. Tre sono gli arrestati.

Profumi e vestiti in cambio di falsi documenti: arrestata impiegata di Cesano
Cronaca Cesano Boscone, 03 Dicembre 2021 ore 08:51

Profumi e vestiti in cambio di falsi documenti: arrestata impiegata di Cesano.

Profumi e vestiti in cambio di falsi documenti: arrestata impiegata di Cesano

CESANO BOSCONE – Per sbrigare le pratiche, si prendeva 100 euro a documento. In più, regali, anche per il figlio.

Attestazioni false in cambio di soldi e regali

La 48enne, impiegata dell’ufficio postale di Cesano Boscone, ha “attestato falsamente” i moduli e le carte di una coppia di cittadini romeni, 27 e 26 anni, che chiedevano le tessere per conto di giovani lavoratori stranieri sfruttati al lavoro (tra cui anche minori), completamente inconsapevoli della truffa. La coppia di romeni utilizzava quindi i nomi e l’appoggio dell’impiegata postale per intascarsi i soldi.

"Necessario approfondire ulteriormente le indagini"

“Stavo passando un brutto periodo”, si è giustificata la donna, che per far ottenere il fasullo documento per percepire il reddito di cittadinanza, intascava soldi, capi di abbigliamento, profumi, cibi costosi. “È necessario approfondire ulteriorimente la posizione anche del collega della donna – dipendente nello stesso ufficio postale – che ha contribuito a creare un quadro altamente falsificato di ricorrenza delle condizioni per il rilascio della misura assistenziale dell’Inps”, scrive il gip Tommaso Perna.

Arrestati per corruzione e truffa

Tutti e tre sono stati arrestati, con l’accusa di corruzione, truffa aggravata e falso. La coppia di romeni si trova al carcere di Monza (dove sono residenti), mentre la donna si trova ai domiciliari. In totale, la truffa è valsa 19mila euro in sette mesi (da luglio 2020 a gennaio).

natale