Menu
Cerca

Quasi mezzo chilo di cocaina nascosta in bagno a Trezzano: arrestato 20enne

Non è l’unico arresto da parte della Squadra Mobile milanese: gli altri interventi.

Quasi mezzo chilo di cocaina nascosta in bagno a Trezzano: arrestato 20enne
Cronaca Trezzano, 09 Gennaio 2021 ore 13:51

Quasi mezzo chilo di cocaina nascosta in bagno a Trezzano: arrestato 20enne.

Quasi mezzo chilo di cocaina nascosta in bagno a Trezzano: arrestato 20enne

TREZZANO SUL NAVIGLIO – In casa nascondeva tre panetti con dentro 460 grammi di cocaina, insieme a bilancini di precisione e materiale per pesare e confezionare le dosi. A trovare droga e materiale, ci hanno pensato gli agenti della Squadra Mobile della Questura che sono intervenuti in un appartamento a Trezzano dopo le segnalazioni su un possibile luogo di spaccio. All’interno dell’abitazione, i poliziotti hanno trovato il pusher di 20 anni e quattro amici, tra cui un minore di 16 anni: tutti insieme stavano facendo un festino a base di droga. Il gruppo, infatti, è stato trovato con alcune dosi di hashish e marijuana. Il 20enne, inoltre, nascondeva nei mobili della sala da pranzo e del bagno oltre a quasi mezzo chilo di cocaina anche sette grammi di marijuana e due di hashish, tutto sequestrato dagli agenti. I presenti al festino sono stati tutti segnalati alla Prefettura, compreso il minore che è stato riaffidato ai genitori. Il 20enne, invece, è stato arrestato e processato per direttissima.

Le altre operazioni della Squadra Mobile

Non è l’unico arresto da parte della Squadra Mobile milanese: ieri, in due distinti interventi, i poliziotti hanno arrestato un ragazzo italiano e due cittadini albanesi. In mattinata gli agenti hanno predisposto un mirato servizio di osservazione di un cittadino albanese ritenuto dedito allo spaccio di cocaina. Da preliminari accertamenti è stato appurato che aveva una residenza a Cassano d’Adda dove gli equipaggi della Squadra Mobile lo hanno agganciato a bordo di un’auto guidata dalla moglie e con a bordo anche la figlia piccola. Dopo avere lasciato la bambina a scuola, il cittadino albanese è sceso nei pressi di un bar mentre la moglie si è allontanata in macchina. Dopo alcuni minuti, è stato raggiunto da un connazionale e insieme sono saliti a bordo di una macchina.

L’intervento degli agenti

Nel corso del servizio sono stati visti entrare e poi uscire da uno stabile a Vaprio d’Adda per poi recarsi a Pozzo d’Adda dove si sono incontrati con un cittadino italiano al quale hanno ceduto una dose di cocaina. Avuta conferma della cessione, gli agenti hanno fermato la macchina con a bordo i due cittadini albanesi, entrambi con precedenti penali. La perquisizione ha permesso di trovare 500 euro in contanti e un’altra dose di cocaina identica a quella poco prima ceduta. Inoltre, sono state trovate delle chiavi riconducibili all’abitazione a Vaprio d’Adda dove i due sono stati visti entrare. All’interno, sono stati trovati e sequestrati due involucri contenenti circa 40 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento e oltre 15mila euro in contanti.

Giovedì, in tarda serata, a Rho, gli agenti hanno fermato un’auto e a bordo è stata identificata una coppia di italiani, marito e moglie. L’uomo 50enne è apparso subito molto nervoso. I poliziotti hanno quindi approfondito i controlli anche tenuto conto dei precedenti dell’uomo, in particolare in materia di droga. La perquisizione ha permesso di trovare e sottoporre a sequestro un involucro contenente 106 grammi di cocaina che l’uomo nascondeva nella tasca del giubbino. Il 50enne è stato arrestato.

Arresti anche a Milano

Nella stessa giornata, i poliziotti hanno eseguito due arresti. A finire in manette un cittadino del Gambia di 21 anni, pregiudicato per spaccio e sottoposto alla misura del divieto di dimora a Milano. Gli agenti, in servizio nei pressi di via Donatelli, hanno subito riconosciuto il gambiano perché tratto in arresto il 24 dicembre scorso per spaccio di cocaina. I poliziotti hanno quindi deciso di seguirlo e, poco dopo, l’uomo è stato raggiunto da un ragazzo italiano al quale, dopo una breve conversazione, ha ceduto due dosi di cocaina. L’uomo è stato fermato e arrestato.

Infine, in via Creta, zona Lorenteggio, i poliziotti hanno arrestato un cittadino italiano di 59 anni pluripregiudicato, per spaccio di cocaina. L’uomo ha incontrato un italiano di 54 anni a cui ha venduto una dose di cocaina. Gli agenti hanno assistito all’intera scena e lo spacciatore è stato quindi fermato e tratto in arresto, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli