Menu
Cerca

La mamma dei bambini che hanno rischiato la vita: "Un uomo violento, sono dovuta scappare"

La donna aspettava da mesi il trasferimento dei figli in una comunità vicino alla sua nuova casa. "Lui non mi consentiva neanche di chiamarli".

La mamma dei bambini che hanno rischiato la vita: "Un uomo violento, sono dovuta scappare"
Cronaca 11 Giugno 2020 ore 09:08

La mamma dei bambini che hanno rischiato la vita: "Un uomo violento, sono dovuta scappare".

La mamma dei bambini che hanno rischiato la vita: "Un uomo violento, sono dovuta scappare"

ROZZANO – “Per far smuovere qualcosa noi donne dobbiamo finire ammazzate. O i nostri figli”. È ancora scossa la mamma dei bambini che hanno rischiato la vita martedì sera per mano del padre che, imbottito di farmaci, li ha sollevati oltre la balaustra della finestra minacciando di lasciarli cadere dal settimo piano, 25 metri di altezza.

Il racconto della madre dei bambini

La mamma dei bambini di 5,6 e 7 anni è ancora sconvolta: “Ho cercato di avere notizie, una notte terribile, momenti di rabbia e paura”. La stessa paura che l’ha spinta, un paio di anni fa, a scappare da Rozzano per andare a vivere a 300 chilometri di distanza. “Ero incinta di cinque mesi, sono dovuta fuggire da quell’uomo – ricorda –. Era violento, aggressivo, mi ha strappato i documenti, mi sequestrava soldi e telefono, mi faceva vivere nella paura”.

La fuga fu l'unica soluzione

A un certo punto la donna è scappata via, “da sola, dovevo trovare un posto sicuro dove crescere i miei figli, non sapevo cosa fare, mi sono rivolta ai servizi sociali che mi hanno aiutata, ci hanno dato sostegno, sia quelli di Rozzano che quelli dove vivo ora. Ma il mio ex compagno – non erano sposati e lui non aveva la custodia esclusiva, ndr – non voleva collaborare, ha iniziato a farmi una guerra continua”. Battaglie legali durate mesi che sono finite, settimana scorsa, con la richiesta del giudice di trasferire i bambini in una comunità vicino alla madre, in Veneto, per ricominciare con un percorso di riavvicinamento.

La sentenza del giudice come possibile origine del gesto

Sarebbe stata questa notizia a far perdere la testa all’uomo che ha tentato di ammazzare i figli, prima che il blitz dei carabinieri di Rozzano e di Corsico, guidati dal capitano Pasquale Puca e dal tenente Armando Laviola, mettesse fine a quei terribili momenti. Il sindaco Gianni Ferretti è riuscito a entrare in quell’appartamento diventato un inferno per i piccoli e ha spostato l’armadio che bloccava la porta di ingresso per far entrare i carabinieri. Poi, i militari lo hanno bloccato e salvato i bambini.

"Mi sentivo che sarebbe successo qualcosa"

“Anche con la sua ex fidanzata aveva avuto problemi, maltrattamenti – racconta la mamma dei bambini –, io me ne sono accorta troppo tardi e sono dovuta scappare. Ha iniziato a non farmi sentire i bambini, a impedirmi di vederli, raccontava bugie, solo per allontanarli. Quando hanno deciso di spostarli qui, vicino a me, ero contentissima, dopo mesi di battaglie. Ma mi sentivo che sarebbe successo qualcosa, lo dicevo che avrebbe compiuto un gesto folle. Ho avuto paura”.

"Lui ha sempre rifiutato gli aiuti"

L’uomo è stato arrestato, portato in ospedale, così come i figli: due su tre erano stati costretti dal padre ad assumere farmaci. Li ha drogati, poi ha fatto vivere loro un’esperienza che non dimenticheranno mai. La mamma non dà colpe a nessuno, non parla con rabbia, ma ancora con timore e preoccupazione. Riconosce il ruolo importante dei servizi sociali, ma anche “il muro con cui si scontravano. Lui non era per niente collaborativo, non si presentava agli incontri, hanno provato ad aiutarlo ma lui rifiutava tutto. Ho sempre esternato le mie paure, la lunghezza burocratica di queste situazioni drammatiche non può esistere. Ci sono delle responsabilità in questa situazione e chi le ha non può restare impunito”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home