Giornale dei Navigli > Cronaca > Incidente sulla Vigevanese, le condizioni del 12enne coinvolto migliorano
Cronaca Trezzano -

Incidente sulla Vigevanese, le condizioni del 12enne coinvolto migliorano

Una buona notizia dall’ospedale Niguarda: anche se la prognosi rimane riservata.

Incidente sulla Vigevanese

Incidente sulla Vigevanese, le condizioni del 12enne coinvolto migliorano.

Incidente sulla Vigevanese, le condizioni del 12enne coinvolto migliorano

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Non si può ancora dire fuori pericolo, ma arriva una buona notizia dall’ospedale Niguarda di Milano, seppur parziale. Le condizioni del 12enne rimasto coinvolto nel terribile incidente di domenica scorsa sono in leggero miglioramento, anche se la prognosi rimane riservata.

Non ancora sciolta la prognosi

Il personale medico che lo ha preso in cura per diverse ferite, frattura del femore destro e un severo trauma cranico, non ha infatti ancora sciolto la prognosi, ma una speranza c’è, data dal miglioramento lento ma graduale delle condizioni di salute del ragazzino.

L’incidente la scorsa domenica

Il 12enne originario dell’Ucraina ma residente a San Martino Siccomario, Pavia, si trovava in macchina insieme alla mamma, 36 anni, e alla nonna, uscite illese dall’impatto che ha distrutto la Fiat Punto su cui viaggiavano, colpita da una Ford Fiesta che arrivava nella corsia opposta della Strada Nuova Vigevanese. Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, la donna avrebbe effettuato una manovra pericolosa per immettersi nella carreggiata opposta, facendo inversione a U in un tratto non consentito.

LEGGI ANCHE:

 FLASH | Incidente tra due auto, bambino di 12 anni in condizioni disperate VIDEO e FOTO

 Incidente a Trezzano, le condizioni del 12enne rimangono molto gravi

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente