Menu
Cerca
CESANO BOSCONE

Giochi pericolosi: ragazzine passeggiano sui tetti sopra i negozi del Tessera

Diverse le segnalazioni, le ultime arrivate nei giorni scorsi.

Giochi pericolosi: ragazzine passeggiano sui tetti sopra i negozi del Tessera
Cronaca Cesano Boscone, 12 Marzo 2021 ore 08:39

Giochi pericolosi: ragazzine passeggiano sui tetti sopra i negozi del Tessera.

Giochi pericolosi: ragazzine passeggiano sui tetti sopra i negozi del Tessera

CESANO BOSCONE – Un gioco pericoloso, insensato. Diverse le segnalazioni, le ultime arrivate nei giorni scorsi: gruppetti di ragazze, sui 15-16 anni, che si arrampicano sulla struttura che ospita i negozi di via Turati, nel quartiere Tessera, e passeggiano sulle lamiere del tetto a spiovente. L’altezza è di pochi metri, ma scivolare e cadere da quel punto mette comunque in pericolo le ragazze che neanche considerano la possibilità di farsi davvero male, in modo permanente, o addirittura rimanere coinvolte in un incidente fatale, come spesso succede. Loro non sono preoccupate.

Passeggiano sui tetti sopra i negozi: la preoccupazione del sindaco Negri

Lo è il sindaco Simone Negri che non nasconde timore per quei gesti insensati. Le segnalazioni sono state numerose e la Polizia locale è intervenuta, così come in altri episodi di inciviltà perpetrati da altri gruppetti di giovani. Come quello, nei giorni scorsi, in cui è rimasto infortunato un agente: mentre rincorreva i vandali, responsabili di aver strappato i nastri ai giochi dei bambini, si è fatto male a una caviglia e dovrà rimanere fuori dal servizio per qualche giorno. Una forza in meno in squadra che in questo momento delicato non ci si può permettere. Perché è facile gridare a gran voce la necessità della vigilanza degli agenti sul territorio, ma poi si fa poco per educare i propri figli al rispetto delle normative. Un comportamento che eviterebbe, di fatto, la presenza dei vigili in situazioni di pura inciviltà e maleducazione.

Le parole del Primo Cittadino

La Polizia locale è intervenuta anche sulle segnalazioni dei giochi pericolosi sui tetti, identificando qualche ragazzina. “Mi pare che non sia chiaro che quando affrontiamo il tema delle nuove generazioni, spesso siamo di fronte a enormi problemi che stanno emergendo in maniera sempre più forte nel corso degli ultimi anni. E la pandemia ha fatto precipitare il quadro – scrive il sindaco Simone Negri –. Non riguarda tutti i ragazzi, non voglio generalizzare. Ma gli episodi si susseguono. Ogni giorno alla Polizia locale arrivano decine di segnalazioni di questo tipo. La maggior parte delle telefonate è proprio relativa a gruppi, bande in alcuni casi, di ragazzini che stanno commettendo disastri. Si tratta di un problema serio. Io non faccio il sociologo, pertanto non azzardo valutazioni sulle cause: famiglie, noia, modelli sbagliati seguiti su internet. Fotografo il problema e vi devo confessare che negli anni il quadro è peggiorato”.

Nuovo appello ai genitori e maggiori controlli

Il sindaco lancia di nuovo l’appello ai genitori, affinché prestino attenzione ai propri figli. Dalla parte dell’Amministrazione, invece, ci saranno controlli ancora più rigorosi. Non convince, infatti, la tesi di alcuni che difendono i ragazzini affermando che si comportano in conseguenza alle restrizioni imposte dall’emergenza covid. Una giustificazione che non può essere valida quando in mezzo c’è un pericolo, per se stessi e per gli altri. Controlli severi e attivazione dei servizi sociali: la strategia del sindaco passa da queste azioni e da una riflessione: “Il problema c’è, non facciamo finta di non vedere. Pensate che sono il nostro futuro. E non banalizziamo questi episodi. Dietro c’è una piaga sociale enorme che ci riguarda tutti”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli