Cronaca
il comunicato di Ventunesimodonna Corsico

"Fermiamo la Guerra, facciamo avanzare la Pace"

La Guerra infuria con le sue atrocità e come mai nella storia dellumanità cè chi può assistere alla sua danza macraba in diretta dai salotti delle “tiepide case”.

"Fermiamo la Guerra, facciamo avanzare la Pace"
Cronaca Corsico, 14 Aprile 2022 ore 15:55

Il comunicato dell'associazione corsichese in occasione della Pasqua, per un messaggio di pace.

Il comunicato per fermare la guerra

La popolazione civile inerme [donne, uomini, bambine, bambini] massacrata da “armi intelligenti” usate da uomini dagli istinti primordiali che non dimenticano armi antiche come lo “stupro di guerra”.

Città dai nomi sconosciuti come Bucha rase al suolo, devastate, ridotte a scheletri, monumenti di guerra, rinnovate Guernica. File interminabili di profugh*che scappano dallorrore costrett* per giorni a camminare al freddo, senza cibo né acqua. E nascost* sottoterra, al buio coloro che rimangono nelle città e nei piccoli centri. Treni, stazioni, scuole, ospedali bombardati assieme a chi si trovava dentro. Fosse comuni. Torture. Esecuzioni sommarie. Saccheggi. Orrori. Lo scenario descritto non è tratto da un racconto distopico. Sono fatti veri, sono realtà di oggi. Sono gli effetti della guerra, di quella vicina a noi e di quelle lontane nello spazio e nel tempo. La Guerra, sinonimo di violenza, di distruzione e di morte, infuria con le sue atrocità e come mai nella storia dellumanità cè chi può assistere alla sua danza macraba in diretta dai salotti delle “tiepide case”.

L'invito per donne e uomini di tutto il mondo

Donne e uomini del Terzo Millennio non possiamo abituarci alla guerra come “strumento per risolvere le controversie” come “luomo della pietra e della fionda”. Non possiamo e non dobbiamo!

E noi Donne di Pace pensiamo che accanto alle azioni fatte dai governi, alle manifestazioni di piazza, agli aiuti umanitari, alle racolte di fondi, allinvio di beni di prima necessità, allaccoglienza serve una narrazione della Pace con parole e valori da contrapporre alle armi della guerra. Diplomazia, dialogo, riconciliazione, diritti, cessate il fuoco, ascolto, umanità, fratellanza, democrazia, tolleranza, giustizia, uguaglianza, libertà, disarmo siano le pietre miliari della via della Pace.

E quale momento migliore per invocare la Pace se non a Pasqua, simbolo universale di Rinascita e di Vita Nuova.

Buona Pasqua di Pace per tutto il mondo.

Ventunesimodonna Corsico

Seguici sui nostri canali