Cronaca
in zona barona

Donna uccisa a coltellate in casa a Milano: il marito si costituisce

L'omicida si è consegnato a una pattuglia dei carabinieri di passaggio poco distante dalla casa dove poco prima ha accoltellato la moglie.

Donna uccisa a coltellate in casa a Milano: il marito si costituisce
Cronaca Naviglio grande, 30 Novembre 2022 ore 17:48

L'ennesimo caso di femminicidio a pochi giorni dalla "Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne". Come riporta Prima Milano, questa volta è successo a Milano, in zona Barona, nel palazzo di via Lope de Vega 1 nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 30 novembre.

Femminicidio alla Barona

MILANO -Un uomo di nazionalità egiziana ha ucciso la moglie con diverse coltellate al torace al culmine di un violento litigio. Subito dopo l'omicidio l’uomo ha chiamato il 112, è uscito da casa e si è consegnato alla prima pattuglia dei carabinieri di passaggio in viale Liguria.

Tutto è successo alle 12.20 di oggi

La moglie Wafaa Chrakoua aveva 51 anni e 4 figli e, a detta dei vicini non c'era un gran bel clima in casa, lei e il marito litigavano di frequente e una vicina ha anche riferito che l'uomo in alcuni momenti  avrebbe avuto un atteggiamento aggressivo anche nei confronti di altri condomini. Come spesso accade in queste situazioni di violenza domiciliare la donna ha sempre rifiutato l'aiuto dei vicini quando questi suonavano alla porta quando scoppiavano questi violenti litigi.

Indagini in corso

Nell'appartamento ora sono in corso gli accertamenti da parte della polizia che sta compiendo tutti gli accertamenti del caso per chiarire l'esatta dinamica dell'omicidio. Attualmente non si sa ancora quale sia stata l'arma del delitto ma non è escluso che il 59enne possa aver utilizzato un coltello da cucina.

Seguici sui nostri canali