Cronaca
immigrazione clandestina

Dieci clandestini nascosti in un furgone: arrestati gli autisti di 18 e 21 anni

I clandestini avrebbero pagato circa 400 euro ciascuno per il viaggio in furgone che da Milano li avrebbe portati in Francia

Dieci clandestini nascosti in un furgone: arrestati gli autisti di 18 e 21 anni
Cronaca 02 Gennaio 2023 ore 14:10

Nella notte tra il 29 e il 30 dicembre, i carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno arrestato due persone per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina: trasportavano in un furgone, predisposto per il trasporto merci, dieci migranti bangladeshi.

Dieci clandestini nascosti in un furgone

MILANO - I militari, insospettiti dalle manovre avventate e dai repentini cambi di direzione di un furgone per il trasporto industriale, hanno proceduto a fermarlo e controllarlo.

Alla guida del furgone c'era un 21enne italiano, di origine indiana, residente in provincia di Fermo, pregiudicato per guida senza patente e furto e sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Al suo fianco era seduto un 18enne, pakistano, domiciliato ad Asti, con regolare permesso di soggiorno, anche lui con precedenti per guida senza patente.

L'ispezione

I carabinieri hanno approfondito il controllo ispezionando il vano carico del furgone scoprendo, così, che all’interno erano stipate 10 persone, di età comprese tra i 19 e i 39 anni, tutte originarie del Bangladesh e tutte irregolari sul territorio nazionale.

Secondo una prima ricostruzione dei militari,  i migranti hanno attraversato l’Europa dai Balcani fino oltre il confine italo sloveno e avrebbero pagato circa 400 euro ciascuno per il viaggio in furgone che da Milano li avrebbe portati in Francia. I due conducenti del veicolo sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Le condanne

A seguito dell’udienza di convalida, per il 21enne, già gravato da un precedente specifico per un episodio analogo accertato lo scorso aprile in provincia di Cuneo, il giudice del Tribunale di Milano ha disposto la custodia cautelare in carcere a San Vittore; per il 18enne pakistano, l’obbligo di dimora ad Asti, dove è domiciliato.

I 10 bangladesi sono stati denunciati in stato di libertà per la violazione delle norme sull'immigrazione, mentre il furgone è stato sottoposto sequestro.

Immagine WhatsApp 2023-01-02 ore 13.07.00
Foto 1 di 2
Immagine WhatsApp 2023-01-02 ore 13.07.01
Foto 2 di 2
Seguici sui nostri canali