Cronaca
covid

Crescono i contagi sul territorio: a Buccinasco 176 positivi. Corsico 91, Cesano 84

“Alla luce di questi numeri – commenta il sindaco Simone Negri – vi caldeggio la terza dose, vi consiglio di evitare luoghi affollati, soprattutto se chiusi, e vi invito a indossare sempre la mascherina”.

Crescono i contagi sul territorio: a Buccinasco 176 positivi. Corsico 91, Cesano 84
Cronaca Buccinasco, 06 Dicembre 2021 ore 11:07

Crescono i contagi sul territorio: a Buccinasco 176 positivi. Corsico 91, Cesano 84.

Crescono i contagi sul territorio: a Buccinasco 176 positivi. Corsico 91, Cesano 84

BUCCINASCO – Crescono i contagi sul territorio. Secondo gli ultimi dati forniti dai sindaci, che ricevono un file ogni giorno direttamente da Ats con il conteggio dei positivi, a Buccinasco negli ultimi giorni c’è stata un’impennata dei contagi che hanno raggiunto (dato di questa mattina) 176 positivi in città, di cui circa una cinquantina registrati solo nel weekend appena trascorso.

L'appello del sindaco Pruiti

Secondo il sindaco Rino Pruiti, che invita la cittadinanza al rispetto delle regole e della protezione personale e degli altri, il dato è dovuto anche all’alto numero di tamponi che viene eseguita sul territorio, circa 250 ogni giorno. I positivi sono bambini, ragazzi, adulti e anziani: il contagio è eterogeneo anagraficamente. Secondo le prime informazioni, i vaccinati hanno contratto il virus in una forma lieve, mentre si trovano in condizioni più critiche (alcuni anche ospedalizzati) coloro che non si sono sottoposti neanche a una dose.

La situazione e Corsico e Cesano

A Corsico la situazione è migliore: secondo gli ultimi numeri, sono 91 gli attualmente positivi. Stessa tendenza anche a Cesano Boscone, dove i positivi sono 84. “Alla luce di questi numeri – commenta il sindaco Simone Negri – vi caldeggio la terza dose, vi consiglio di evitare luoghi affollati, soprattutto se chiusi, e vi invito a indossare sempre la mascherina”.

LEGGI ANCHE: Monitoraggio Covid Ats provincia Milano: i Comuni con incidenza da "vecchia" zona rossa