Cronaca
bisogno di senso civico

Continui vandalismi al parco, il sindaco pubblica un appello sui social: "Genitori, educate i vostri figli"

Un appello a giovani e adulti da parte del Comune che ha deciso di pubblicare le foto dei danneggiamenti e dei vandalismi che negli ultimi giorni stanno interessando la città.

Continui vandalismi al parco, il sindaco pubblica un appello sui social: "Genitori, educate i vostri figli"
Cronaca Sud Milano, 01 Agosto 2022 ore 12:06

CASARILE – Un appello a giovani e adulti da parte del Comune che ha deciso di pubblicare le foto dei danneggiamenti e dei vandalismi che negli ultimi giorni stanno interessando la città.

Continui vandalismi al parco

“Da diverse settimane alcuni giovani entrano nel parco di via Colombo arrecando disturbo ai residenti, con diverse chiamate alla Polizia locale – racconta il sindaco Silvana Cantoro –. Purtroppo si è andati oltre e sono seguiti danneggiamenti agli arredi pubblici e ciò non è tollerabile. Pensiamo di condividere lo stesso livello di frustrazione che ciascuno può provare nel prendere coscienza degli atti di vandalismo compiuti ai danni dei servizi igienici del parco di via Colombo e a parte della recinzione, nuovamente divelta per entrare dopo la chiusura serale. Naturalmente il costo delle riparazioni ricadrà su tutta la comunità casarilese, nessuno escluso, compresi gli autori del misfatto e sulle loro famiglie”.

Il sindaco pubblica un appello sui social: "Genitori, educate i vostri figli"

Il sindaco spiega che il parco “è stato recentemente rinnovato, con giochi nuovi accessibili anche ai bambini con disabilità, con un campo di beach volley, gradito a giovani e meno giovani e infine con la sistemazione del campo di basket. Per noi che dedichiamo quotidianamente tempo ed energie al servizio del nostro Comune è sconfortante vedere come vi sia un piccolo numero di giovani che danneggiano un bene, pubblico o privato, senza alcuna ragione, per il solo gusto di farlo. E potrebbero anche essere i nostri figli”. Cantoro prosegue: “Se questo è il livello di sensibilità, apprezzamento e riguardo che alcuni dei nostri giovani dimostrano verso i luoghi destinati ai giochi dei bambini e all’aggregazione sociale, risulta inutile investire denaro per la manutenzione e anche chiedere aiuto per le riparazioni ai nostri “Volontari civici”, per risparmiare qualche spesa, a beneficio di un bilancio comunale che non consente né sviste, né tanto meno spese inutili. Per questi motivi chiediamo ai nostri cittadini, giovani e adulti, di esprimere, con un “like” sul presente post, il loro personale biasimo rispetto a questi atti di vandalismo gratuiti, ingiustificati e inqualificabili, che la nostra comunità si trova a subire”.

Un appello che non intende avere valenza politica, “solo un atto di responsabilizzazione delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi, affinché non vi siano più azioni di vandalismo – precisa il sindaco –. Rivolgiamo inoltre, e lo facciamo rispettosamente, un appello a tutte le famiglie, affinché i loro compiti educativi non smettano mai di essere esercitati. Infine chiediamo ai ragazzi di voler fare un passo indietro e di non entrare più al parco dopo la chiusura. Ci vuole buonsenso, ma nel caso in cui questi comportamenti non dovessero cessare, ci troveremo necessariamente obbligati, nostro malgrado, a ricorrere a ferme misure sanzionatorie”.