Menu
Cerca
temporaneamente

Chiuso il centro della Fabbrica del Vapore in vista della campagna vaccinale massiva

Nel frattempo però proseguono le vaccinazioni anti Covid over 80 non autonomi dell'Ats Città Metropolitana di Milano.

Chiuso il centro della Fabbrica del Vapore in vista della campagna vaccinale massiva
Cronaca Naviglio grande, 29 Marzo 2021 ore 12:19

Chiuso il centro della Fabbrica del Vapore in vista della campagna vaccinale massiva.

Chiuso il centro della Fabbrica del Vapore in vista della campagna vaccinale massiva

Vaccinazioni anti Covid over 80 non autonomi: 5.203 cittadini dell’Ats Città Metropolitana di Milano hanno ricevuto la prima dose.

Chiuso il centro vaccinale della Fabbrica del Vapore

L’Ast Città Metropolitana di Milano tramite una nota inviata nel pomeriggio di domenica 28 marzo 2021, ha avvisato i cittadini che il centro vaccinale allestito alla Fabbrica del Vapore, a Milano, è temporaneamente chiuso causa preparazione alla campagna vaccinale massiva anti-Covid. L’intera équipe, in attesa della riapertura, è stata destinata all’effettuazione di tamponi a domicilio.

L’Azienda ha inoltre ricordato che tutti i cittadini aderenti alla campagna vaccinale saranno contattati nei prossimi giorni con le indicazioni per l’appuntamento e saranno incrementate le vaccinazioni giornaliere a domicilio.

I numeri dell’Ats Città Metropolitana di Milano

Sono 5.203 i cittadini over 80 aderenti alla campagna vaccinale anti-Covid e registrati come non autonomi che hanno ricevuto la prima dose nella ATS Città Metropolitana di Milano, su un totale di 26.149 (il 19,9%). Tutti i cittadini sono stati contattati dalle ASST per approfondire la loro situazione e capire la modalità migliore per la somministrazione del vaccino.

1.208 milanesi vaccinati a domicilio

Di questi 5.203 over 80 non autonomi, 2.694 sono stati vaccinati direttamente al proprio domicilio: 1.208 nella sola città di Milano, 1.293 nella provincia di Milano e 193 nella provincia di Lodi.

Agli altri 2.509 cittadini ultraottantenni, dichiaratosi non autonomi in sede di registrazione, invece, è stato somministrato il vaccino presso i centri vaccinali del territorio: 456 nella sola città di Milano, 1.505 nella provincia di Milano e 548 nella provincia di Lodi. Per questi 2.509 over 80, dopo essere stati contattati dalla ASST, si è convenuto, direttamente con gli interessati o con i loro caregiver, di effettuare la vaccinazione presso i centri vaccinali perché il problema era relativo al raggiungimento del centro e non a una condizione di intrasportabilità.

Su questo supporto al raggiungimento dei punti vaccinali si sta organizzando con il Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci il coinvolgimento e la collaborazione dei Comuni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli