La reazione M5S

Capo dei vigili arrestato, M5S: "Ora il sindaco faccia chiarezza sulla nomina del comandante"

Il sindaco Fabio Bottero sottolinea che "i fatti sono estranei al Comune. La guida del Comando ora affidata al segretario comunale"

Capo dei vigili arrestato, M5S: "Ora il sindaco faccia chiarezza sulla nomina del comandante"
Cronaca Trezzano, 13 Aprile 2021 ore 12:44

Capo dei vigili arrestato, M5S: "Ora il sindaco faccia chiarezza sulla nomina del comandante".

Capo dei vigili arrestato, M5S: "Ora il sindaco faccia chiarezza sulla nomina del comandante"

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Ha scosso la città la notizia di questa mattina, con l’arresto del comandante Salvatore Furci, alla guida del Comando da pochi mesi dopo il mancato rinnovo alla carica dell’ex capo dei vigili per lo scandalo delle auto dimenticate nei depositi.

E' accusato di aver provato a incastrare la comandante dei ghisa di Corbetta

Furci è accusato, con un complice, di aver provato a incastrare la comandante dei ghisa di Corbetta, Lia Vismara, collocandole delle dosi di cocaina sotto il sedile dell’auto. Le indagini della Squadra Mobile di Milano hanno chiarito le responsabilità dell’ex comandante Furci, arrestato questa mattina.

Il sindaco Bottero sottolinea che i fatti sono estranei al Comune

“Abbiamo appreso con sorpresa la notizia dell’arresto di questa mattina – dichiara il sindaco di Trezzano Fabio Bottero –. Si tratta di fatti estranei al nostro Comune che non coinvolgono la polizia locale di Trezzano che dovrà tuttavia nuovamente riorganizzarsi. Per ora affideremo la guida del comando al segretario comunale. Abbiamo piena fiducia nel lavoro della magistratura, noi continuiamo a impegnarci per il bene della nostra comunità”.

La dichiarazione della consigliera M5S Zina Villa

Di tutt’altro tenore le dichiarazioni di Zina Villa, consigliere di opposizione tra le fila del Movimento 5 Stelle di Trezzano. “Chiediamo chiarezza. Trezzano non è nuova a notizie di cronaca del genere. Proprio per questo motivo ci saremmo aspettati una maggiore attenzione e cura nella scelta della classe dirigente dell’ente comunale. Ci risulta che il sindaco e la Giunta fossero a conoscenza dei fatti che riguardavano il comandante. Non c’era forse una personalità migliore da poter scegliere?

Il Movimento chiede la convocazione di un consiglio comunale straordinario

Fra il personale in forza al Comune opera una dipendente già vincitrice di concorso per ricoprire la carica di comandante, ma la scelta del sindaco e della sua Giunta è ricaduta su una figura esterna all’Ente che già presentava criticità al momento della sua assunzione. Non solo il  Movimento 5 Stelle aveva palesato le proprie perplessità, così come tutta la minoranza, ma il sindaco ignorando la nostra posizione ha proceduto all’investitura senza nemmeno darne comunicazione formale ai consiglieri comunali”.

Per questo, il Movimento chiede ora “la convocazione di un consiglio comunale straordinario affinché il sindaco possa chiarire subito i metodi utilizzati nella scelta della classe dirigente”.