Cronaca
polemiche

La Befana Benefica salta la tappa a Cesano, delusione per gli ospiti di Sacra Famiglia

“Tanta delusione per i nostri ragazzi – commentano le famiglie – ma anche per i bambini che aspettavano i motociclisti fuori, lungo il percorso"

La Befana Benefica salta la tappa a Cesano, delusione per gli ospiti di Sacra Famiglia
Cronaca Cesano Boscone, 08 Gennaio 2023 ore 11:09

La Befana Benefica salta la tappa a Cesano, delusione per gli ospiti di Sacra Famiglia. (immagine di repertorio)

La Befana Benefica salta la tappa a Cesano, delusione per gli ospiti di Sacra Famiglia

CESANO BOSCONE – La manifestazione, come ogni anno, è riuscita e ha portato gioia e allegria, ma ha lasciato scontenti i cesanesi. È la tradizionale Befana Benefica Motociclistica che ogni anno il Moto Club Ticinese organizza radunando centinaia di centauri per portare doni al Piccolo Cottolengo-Don Orione di Milano e all’Istituto Sacra Famiglia di Cesano.

La decisione degli organizzatori ha scontentato i cesanesi

Ma a lasciare l’amaro in bocca è stata la decisione degli organizzatori di far saltare la tappa cesanese, a fronte delle “prospettate ragioni impeditive a un sereno svolgimento della seconda fase dell’evento da parte della Sacra Famiglia, motivate da esigenze di carattere pandemico/organizzative, abbiamo deciso di non aderire alla proposta dell’Istituto di far accedere una delegazione limitata a soli 30 partecipanti. L'edizione si conclude quindi al Piccolo Cottolengo”, hanno comunicato gli organizzatori.

Tutti delusi, ospiti della Sacra Famiglia e centauri

Una decisione tutta da chiarire per Sacra Famiglia, soprattutto perché nelle sedi di Inzago e Settimo Milanese la Befana motociclistica è arrivata portando doni agli ospiti come da tradizione. “Tanta delusione per i nostri ragazzi – commentano le famiglie – ma anche per i bambini che aspettavano i motociclisti fuori, lungo il percorso. L'Epifania è sempre stato un momento di gioia per gli ospiti e questa decisione li ha resi molto tristi”. Delusione anche da parte dei centauri. Alcuni si sono presentati lo stesso nella sede cesanese, ma sono stati bloccati dalle guardie all’esterno. “Un vero peccato – ancora i commenti sui social – era un momento davvero tanto atteso, soprattutto dopo questi anni difficili”.

Seguici sui nostri canali