Cronaca
scomparsa

"Aiutatemi a trovare mia figlia": l'appello disperato della mamma di Amira

Stando a quanto emerso potrebbe trovarsi da qualche parte a Milano, forse ospite di amici o di persone che ha conosciuto chattando su Instagram.

"Aiutatemi a trovare mia figlia": l'appello disperato della mamma di Amira
Cronaca Naviglio grande, 15 Giugno 2022 ore 16:26

"Aiutatemi a trovare mia figlia", questo l'appello disperato di una mamma di Treviglio che ha perso le tracce di sua figlia, 14 anni, dallo scorso venerdì 10 giugno e che dovrebbe trovarsi a Milano o nell'hinterland. Lo riportano i nostri colleghi di Prima Treviglio.

"Aiutatemi a trovare mia figlia": l'appello della mamma di Amira

È scomparsa da casa ormai quasi una settimana fa, alle 14 di venerdì 10 giugno 2022. Da allora, i familiari di Amira Tortora, 15 anni tra pochi giorni, stanno facendo di tutto per riabbracciarla e per riportarla a casa, salvandola da quello che temono possa essere un vortice autodistruttivo.

Sono già diverse le denunce di scomparsa presentate alle Forze dell'ordine, che stanno indagando sull'accaduto. Si tratterebbe comunque di un allontanamento volontario della ragazzina, che in queste ore si troverebbe con tutta probabilità attorno a Milano.

Quattordicenne scomparsa a Treviglio

L'ultima denuncia di scomparsa è stata presentata sabato dalla madre, Nezha. Amira vive con lei, con la nonna e con tre fratelli minorenni, in una casa di via XX settembre, a Treviglio. I problemi sono cominciati alcuni mesi fa: Amira ha cominciato a cambiare atteggiamento nei confronti della scuola e dei famigliari, diventando scostante e irascibile, racconta la madre. Alla fine di maggio di quest'anno si è verificato il primo allontanamento di qualche ora, poi un altro durato circa due giorni. Ma mai, nonostante il periodo difficile, Amira si era allontanata per quasi una settimana, senza rispondere ai messaggi e alle chiamate.

Intemperanze adolescenziali? Tutt'altro, secondo la madre, che preoccupata e in forte ansia, ha contattato da subito il Servizio sociale comunale  di Treviglio, attivando un supporto psicologico al Consultorio familiare.  Sua figlia non si era infatti mai comportata così, e il timore è che possa avvicinarsi ad ambienti pericolosi, per una ragazza della sua età, o a persone che potrebbero approfittarsi della situazione e dello stato di disagio della giovane.

La scomparsa da casa

Amira non dà notizie di sé da venerdì scorso, ma e dall'inizio di giugno, verso la fine della scuola,  che le cose per lei sono precipitate. C'è stato un litigio furioso in famiglia, dopo il diniego da parte della madre alla richiesta della figlia di potersi recare con gli amici a una gita a Peschiera del Garda. Venerdì scorso l'ultimo allontanamento, insieme a un'amica di Calvenzano. "Non risponde ai messaggi e alle chiamate, e io sono disperata: ti prego Amira, torna a casa".

Amira frequenta la terza media all'istituto "Grossi" di Treviglio, e in questi giorni avrebbe dovuto presentarsi per sostenere gli esami. Stando a quanto emerso potrebbe trovarsi da qualche parte a Milano, forse ospite di amici o di persone che ha conosciuto chattando su Instagram in queste settimane.  La madre chiede a chi dovesse vederla di contattare immediatamente il 112 e il numero di cellulare 324 8985447.