Cronaca
le richieste

A Milano nuovo sciopero dei driver Amazon: "manca sicurezza e garanzie"

Sicurezza, contratti giusti e un adeguato compenso economico sono le richieste dei driver

A Milano nuovo sciopero dei driver Amazon: "manca sicurezza e garanzie"
Cronaca 14 Dicembre 2022 ore 14:20

Come riportano i colleghi di Prima Milano, venerdì 16 dicembre a Milano, in occasione dello sciopero generale indetto da Cgil e Uil Lombardia, parallelamente al presidio in piazza Affari delle 9.30, i lavoratori e le lavoratrici della filiera Amazon aderiranno alla mobilitazione riunendosi in presidio davanti al magazzino Amazon di via Nicolodi, luogo emblematico per "le nostre lotte in queste ultime settimane" – spiegano i sindacati.

A Milano nuovo sciopero dei driver Amazon

MILANO - Dalle ore 8, davanti all’ingresso in via Caldesi 6 un'ulteriore giornata di mobilitazione dei driver e delle driver di Postalcoop, azienda in appalto che gestisce per Amazon il servizio di consegne a domicilio veloci e della spesa (Amazon Prime Now e Amazon Fresh).

"Per i lavoratori e le lavoratrici di Postalcoop i problemi sono numerosi: mancanza di sicurezza (dispositivi e veicoli non adatti, soprattutto in inverno), contratti part time imposti con turnazioni altamente flessibili, partite iva, retribuzioni inferiori a quelle dei colleghi e delle colleghe di tutta la filiera Amazon. All'azienda appaltatrice e ad Amazon chiediamo quindi di aprire la contrattazione di secondo livello per discutere di sicurezza, di contratti giusti e di un congruo riconoscimento economico per i e le driver".

Bisogno di risposte

"Dalla controparte non sono arrivate risposte, complice una committenza che sostiene di essere il fiore all'occhiello per condizioni lavorative ma poi legittima una situazione in cui il rispetto delle regole di sicurezza è carente, le partite iva sono ancore presenti e i salari comprensivi di 13esima e 14esima sono i più bassi della filiera".

La giornata di sciopero generale di venerdì 16 per i driver e le driver di Postalcoop sarà quindi “una giornata di lotta che si aggiunge alle quattro giornate di sciopero già effettuate – ancora dai sindacati –. Un presidio importante in cui la solidarietà dei colleghi e delle colleghe di tutta la filiera Amazon lombarda sarà forte e percepibile. Non ci fermeremo".

Seguici sui nostri canali