Cronaca
un gesto vile

A Milano il murale con Marge Simpson che si taglia i capelli per le donne in Iran è stato rimosso

L’opera di Alexsandro Palombo era davanti al consolato dell’Iran e rappresentava un chiaro riferimento alle proteste e alle lotte di questi giorni.

A Milano il murale con Marge Simpson che si taglia i capelli per le donne in Iran è stato rimosso
Cronaca Naviglio grande, 07 Ottobre 2022 ore 10:01

In zona Lotto a Milano è stato cancellato il murale con Marge Simpson che si taglia una ciocca di capelli. L'artista Alexsandro Palombo l'aveva realizzato in ricordo di Mahsa Amini, la 22enne picchiata e uccisa dalla polizia in Iran.

Rimosso il murale con Marge Simpson

MILANO – Il murale era stato realizzato come simbolo della lotta delle donne iraniane. Negli ultimi giorni, centinaia di donne (ma anche uomini) hanno espresso la propria vicinanza e solidarietà tagliandosi una ciocca di capelli in ricordo di Mahsa Amini, 22enne picchiata e uccisa dalla polizia perché aveva indossato il velo in modo non corretto per le forze dell'ordine iraniane.

 Era davanti al consolato dell’Iran

Come riporta Prima Milano, l'artista Alexsandro Palombo ha realizzato un murale davanti al consolato dell'Iran a Milano. Rappresentava il personaggio della serie i Simpson, Marge, che si tagliava una lunga ciocca dei suoi iconici capelli blu. Un chiaro riferimento alle proteste e alle lotte di questi giorni. Il murale è stato cancellato.

"Un atto vile" dice l'artista Alexsandro Palombo

“Censurare un'opera realizzata in solidarietà alla lotta per la loro libertà è un atto vile, un gesto di codardia – ha commentato l'autore –. Il fatto che sia avvenuto in un paese democratico come l'Italia è di una gravità assoluta. Si indica la voglia di soffocare il suo più profondo significato. Non ci faremo intimidire da questo spregevole gesto”.

Seguici sui nostri canali