Ora è ufficiale: nelle mense scolastiche nessun bambino “moroso” rimarrà più senza pasto

“Revoca parziale dei provvedimenti adottati a Corsico con delibere di Giunta del 2015, 2016 e 2017”.

Ora è ufficiale: nelle mense scolastiche nessun bambino “moroso” rimarrà più senza pasto
Attualità 13 Novembre 2020 ore 15:05

Ora è ufficiale: nelle mense scolastiche nessun bambino “moroso” rimarrà più senza pasto.

Ora è ufficiale: nelle mense scolastiche nessun bambino “moroso” rimarrà più senza pasto

CORSICO – Lo avevano annunciato durante la presentazione della nuova squadra di Giunta. Ora è ufficiale. Con la delibera pubblicata un paio di giorni fa sull’Albo pretorio del Comune, c’è la “revoca parziale dei provvedimenti adottati con delibere di Giunta del 2015, 2016 e 2017”, si legge sul documento che parla del servizio della mensa scolastica.

Il documento in Albo pretorio

“Si tiene conto che i provvedimenti adottati con le deliberazioni citate prevedono, con diverse specificità e modalità, l’interdizione dell’accesso ai servizi scolastici comunali – nido, scuola dell’infanzia, pre e post scuola, trasporto, refezione scolastica – a tutte le bambine e i bambini le cui famiglie hanno una morosità nei confronti dell’Amministrazione Comunale; nello specifico la deliberazione del 2017 determina la cifra del debito in euro 200 oltre la quale si inibisce l’accesso a tutti i servizi scolastici comunali”, si legge ancora sull’atto.

Il nuovo provvedimento

“La refezione scolastica è un momento di fondamentale valenza educativa e sociale, non è condivisibile la preclusione di tale servizio ai figli delle famiglie morose”, aggiungono i firmatari della delibera, sottolineando, comunque, la necessità e l’obbligo “di adottare tutte le misure idonee, anche attraverso la riscossione coattiva, affinché i servizi scolastici comunali siano fruiti a fronte del versamento di un corrispettivo, in quanto servizi a domanda individuale”. Ed ecco il punto di modifica e cancellazione dei vecchi provvedimenti: “Alle bambine e ai bambini delle famiglie morose non verrà impedito di consumare il pasto alla mensa ma sarà inibito esclusivamente l’accesso ai servizi di trasporto e pre e post scuola”. Questi servizi saranno inibiti mantenendo la soglia di morosità fino a 200 euro. La delibera precisa inoltre che le famiglie che versano in condizioni di difficoltà potranno rateizzare il debito avvalendosi dei servizi sociali. Il provvedimento viene dichiarato immediatamente attuativo: nessun bambino rimarrà più senza pasto a scuola.

RIPERCORRIAMO LA VICENDA:

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Mensa scolastica Corsico, lettera aperta al Comune dal Comitato Genitori

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Protesta mensa, oltre 150 alunni con il pranzo al sacco

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Mensa negata ai figli dei morosi: il Consiglio di Stato respinge il ricorso

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Mensa negata ai bambini: il Tar boccia ancora il ricorso

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste