Attualità

Perchè Salvini vuole costruire una centrale nucleare a Baggio?

Replica ironica, ma neanche troppo, da parte del Primo cittadino cesanese Simone Negri: "Può piacere o meno ma il popolo si è chiaramente espresso in tal senso: no al nucleare".

Perchè Salvini vuole costruire una centrale nucleare a Baggio?
Attualità Naviglio grande, 27 Giugno 2022 ore 10:12

Immediate le reazioni politiche dopo l'uscita di Salvini al convegno dei Giovani Imprenditori a Rapallo. M5S: "Salvini non sa di cosa parla" e il Primo cittadino di Cesano Boscone Simone Negri: "È costruendo centrali nucleari che la destra pensa di occuparsi delle periferie?"

"La prima centrale nucleare nella mia Milano"

MILANO - “Ci sono 441 reattori nucleari funzionanti nel mondo, di cui 104 in Europa e 56 solo in Francia. In Italia, zero. È necessario che il nostro Paese investa nel nucleare di ultima generazione, sicuro e pulito, e vorrei che un futuro reattore fosse ospitato nella mia Milano. Sfido il partito dei No. Cosa dicono Conte, Letta e Renzi?”. Così il leader della Lega Matteo Salvini sabato al convegno dei Giovani Imprenditori a Rapallo.

M5S: Salvini non sa di cosa parla

«Nessuno dà più retta alle solite sparate di Salvini, così è costretto a spararle sempre più grosse, questa volta addirittura nucleari. Vista l’aria che tira in Lombardia, e nel centrodestra lombardo, è più facile che Salvini e la Lega smettano presto di governarla, piuttosto che vedere una centrale nucleare a Baggio. Quando parla di nucleare Salvini non sa cosa dice.

"Andasse a parlarne direttamente a Baggio"

Parla di tempi, costi ambientali, di come intende gestire le scorie e di eventuali ritorni economici dati alla mano, non di tecnologie che allo stato dei fatti esistono solo nella sua testa. Sarebbe interessante se andasse a parlarne direttamente a Baggio e non dai divani del salotto di Confindustria, anche se, sono certo, in quel caso sarebbe pronto a rimangiarsi il tutto» così il Consigliere regionale Massimo De Rosa (M5S) in merito alle dichiarazioni del leader della Lega, Matteo Salvini.

Il sindaco Negri di Cesano (comune confinante con Baggio)

Replica ironica, ma neanche troppo da parte del Primo cittadino cesanese Simone Negri (PD), affidata alla sua pagina social:

"Sarebbe interessante sapere con quale processo mentale bottom up Salvini abbia pensato proprio a Baggio per costruire una sua fantomatica centrale nucleare. La prima in Italia, che onore! Diversamente dai suoi sulla giustizia, ci sono stati dei referendum molto partecipati sul tema. Lì non sono stati "i soloni di Bruxelles" nè Draghi. Furono gli italiani con il loro voto. Democrazia diretta. Può piacere o meno ma il popolo si è chiaramente espresso in tal senso: no al nucleare.

Di solito la collocazione di una centrale prevede studi e studi di varia natura (geologica, fisica, ingegneristica, ambientale, sociologica, idrologica, trasportistica...) e sovviene il dubbio che forse il leader leghista parli senza averne cognizione di causa. Quale sarebbe peraltro l'area prescelta? Conosce Salvini la densità abitativa di Baggio? È costruendo centrali nucleari che la destra pensa di occuparsi delle periferie? La destra cesanese è d'accordo ad avere una bella centrale nucleare dietro casa oppure ci accuserà di sindrome NiMBY?"

La contro replica di Salvini: "I no dei grillini hanno fermato l'Italia ma sono alla fine"

“I no dei grillini hanno fermato l’Italia per troppi anni. Siamo l’unico fra i grandi Paesi al mondo che non sfrutta l’energia nucleare, la più sicura e pulita, la più ecocompatibile e con filiera interamente europea: 441 reattori attivi oggi nel mondo, 104 in Europa, più di 50 in corso di costruzione. L’ignoranza dei 'signornò' grillini è ormai alla fine, per fortuna. Viva Milano capitale dell’innovazione, del risparmio energetico e del futuro”. Lo dice Matteo Salvini dopo il No del Movimento 5 Stelle alla proposta "di investire nel nucleare di ultima generazione, sicuro e pulito", rilanciata dal leader della Lega davanti alla platea dei Giovani Imprenditori di Confindustria.