Coronavirus, i numeri di oggi: +827 contagiati. Caparini: “Andiamo verso la nuova normalità”

Le "4 D”: Distanza, Dispositivi di protezione, Diagnosi, Digitalizzazione, dovranno rimanere ben saldi anche dopo l’emergenza.

Coronavirus, i numeri di oggi: +827 contagiati. Caparini: “Andiamo verso la nuova normalità”
Attualità 15 Aprile 2020 ore 19:18

Coronavirus, i numeri di oggi: +827 contagiati. Caparini: “Andiamo verso la nuova normalità”.

Coronavirus, i numeri di oggi: +827 contagiati. Caparini: “Andiamo verso la nuova normalità”

MILANO – Assente dal consueto punto aggiornamento sulla situazione contagi (CLICCA QUI PER LA DIRETTA COMPLETA), l’assessore al Welfare Giulio Gallera che già ieri aveva annunciato un cambiamento rispetto ai quotidiani appuntamenti con i commenti sui numeri.

Verso la “nuova normalità”

Presente invece l’assessore al Bilancio Davide Caparini: “La Lombardia guarda avanti verso la “nuova normalità”, il futuro sarà diverso, con nuove regole. Abbiamo capito che questa pandemia è globale, noi come Regione Lombardia abbiamo dato una risposta eccezionale in un’emergenza eccezionale. Il sistema sanitario deve essere ripensato e organizzato in modo diverso, in particolare gli ospedali, i reparti e gli alberghi per le quarantene. I nostri comportamenti – ancora l’assessore – hanno dimostrato che possiamo controllare la diffusione del virus.

Abbiamo imparato molto

Da questa esperienza abbiamo imparato e stiamo imparando molto, anche nuovi stili di vita, lo smart working, la vendita online e la consegna a domicilio, per esempio”. Inoltre, Caparini ha mostrato una slide con “le 4 D”: Distanza, Dispositivi di protezione, Diagnosi, Digitalizzazione. Sono i concetti che dovranno rimanere ben saldi anche dopo l’emergenza. Il Comitato Tecnico Scientifico Sanità, in sinergia con le università, stanno definendo le linee guida metodologiche che porteranno al “patto per lo sviluppo”, ovvero al dopo covid. “La cornice sanitaria – ancora Caparini – racchiude le scelte di nuove relazioni economiche e sociali che dovranno essere improntate alle priorità sanitarie. Le misure economiche e sociali saranno annunciate nei prossimi giorni”.

Lombardia centro dell’epidemia

I dati di oggi vengono illustrati da Danilo Cereda dell’Unità di crisi che mostra l’ormai solito incremento dei contagiati e delle vittime, con aumenti costanti e in linea con gli ultimi giorni. “Il centro dell’epidemia è stata la Lombardia – ha spiegato, rispondendo ad alcuni utenti che si chiedono, ormai da giorni, perché il contagio ha colpito questa regione – in quanto luogo di scambio commerciale, di spostamenti frequenti e intensi per le attività e il lavoro. Rispetto ad altri Paesi, l’Italia ha iniziato subito con le misure anti contagio. La curva in altre parti del mondo cresce, mentre in Italia si registra una fase lineare, non più esponenziale, grazie ai provvedimenti di contenimento”.

I dati di oggi

Sono 62.153 i contagiati, con un aumento di 827 persone in un giorno. I ricoveri in ospedale sono 12.043, 34 persone in meno rispetto a ieri. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 1.074persone, 48 persone in meno rispetto a ieri. I tamponi effettuati fino a oggi sono 221.698, 6.828 in più. I dimessi sono 37.659 (+674) di cui 17.855 con un passaggio in ospedale. Salgono ancora i decessi: 11.377, 235 in più in un giorno.

Le province

Bergamo 10.472 (+46)

Brescia 11.187 (+94)

Como 2.154 (+48)

Cremona 5.202 (+30)

Lecco 1.982 (+12)

Lodi 2.587 (+18)

Monza Brianza 3.878 (+57)

Milano 14.675 (+325) Milano città 6.058 (+144)

Mantova 2.655 (+24)

Pavia 3.316 (+70)

Sondrio 859 (+10)

Varese 1.884 (+71)

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste