Giornale dei Navigli > Attualità > Conferenza stampa Gallera: numeri stabili anche con il doppio di tamponi effettuati
Attualità Naviglio grande -

Conferenza stampa Gallera: numeri stabili anche con il doppio di tamponi effettuati

Gli aggiornamenti sui numeri del contagio, l'app AllertaLom, le unità mediche a domicilio e l'approccio terapeutico illustrato dai professori.

Conferenza Gallera numeri tamponi

Conferenza stampa Gallera: numeri stabili anche con il doppio di tamponi effettuati.

Conferenza stampa Gallera: numeri stabili anche con il doppio di tamponi effettuati

MILANO – L’appuntamento quotidiano con gli aggiornamenti sulla situazione contagi in Lombardia si apre con il messaggio di Gerry Scotti che invita i cittadini a seguire l’appello della Regione a iscriversi all’app Allerta Lom per compilare un questionario che consentirà, secondo la Regione, di tracciare un monitoraggio del contagio e consentire agli esperti di realizzare un disegno con una mappatura.

Attività le unità di medici a domicilio

L’assessore al Welfare Giulio Gallera ha poi spiegato che sono attive le Unità di medici che vanno al domicilio dei pazienti, come suggerito dai dottori di famiglia, per eseguire accertamenti su possibili contagi. Oggi a Milano sono state effettuate 72 visite. Insieme a Gallera, oggi c’erano Giuliano Rizzardini, Direttore Dipartimento Malattie Infettive Ospedale Sacco, e Paolo Grossi, Direttore Malattie Infettive Asst Settelaghi.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA

L’approccio ai pazienti, le cure e i farmaci utilizzati

I due esperti hanno spiegato l’approccio ai pazienti, le cure, i farmaci utilizzati. “Non esistono medicine o vaccini, solo terapia di ossigeno e monitoragigo costante – ha spiegato Rizzardini –. I farmaci sono quelli utilizzati in malattie simili, altri per hiv aids, altri ancora sono immunoregolatori usati per l’artrite reumatoide, con un concetto fuori dal foglietto illustrativo quindi. In ambulatorio e in ospedale c’è una tendenza di terapie fai da te, ci parliamo tra colleghi, ci confrontiamo, abbiamo bisogno di razionalizzare dei percorsi. La vera terapia è assistere in maniera continua.

Non è facile capire come si approccia questo virus. Dopo la prima fase frenetica, a cui abbiamo risposto bene nell’emergenza, ora abbiamo bisogno di studi controllati. Ricordo che lo sviluppo di un farmaco dura mesi”. La soluzione e la cura non sono dietro l’angolo insomma, ci vorrà pazienza, studio e costanza. Dello stesso parere Grossi: “L’unica cura per ora è l’ossigenoterapia, l’assistenza, la cura puntuale. Oggi abbiamo dimesso un paziente di 85 anni: c’erano molte perplessità che ce l’avrebbe fatta, invece oggi si trova in una struttura di riabilitazione ma è guarito per l’infezione. Gli specialisti hanno realizzato un vademecum, in base all’esperienza cinese. Un fascicolo in continua evoluzione, tuttora oggetto di rivalutazione: man mano conosciamo la malattia e miglioriamo le terapie. C’è bisogno di studi clinici per disegnare un quadro dell’approccio”.

I dati di oggi

Sono 44.773 i contagiati, con un aumento di 1.565 persone in un giorno. I ricoveri aumentano di 44 persone: in totale, si trovano in ospedale 11.927 persone. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 1.342 persone. 18 persone in più. I tamponi effettuati fino a oggi sono 121.449, 6.809 in più. Quelli in fase di verifica sono 963. I dimessi sono 23.911 di cui 11.415 con un passaggio in ospedale e 12.496 che non sono mai passati al pronto soccorso. Salgono anche i decessi: 7.593, 394 in più in un giorno.

Le province

Bergamo 9.039 (+236)

Brescia 8.598 (+231)

Como 1.157 (+56)

Cremona 3.941(+72)

Lecco 1.516 (+46)

Lodi 2.157 (+41)

Monza Brianza 2.543 (+81)

Milano 9.522 (+611) Milano città 3.815 (+159)

Mantova 1.736 (+48)

Pavia 2.180 (+47)

Sondrio 487 (+14)

Varese 937 (+44)


Sostieni Il Giornale dei Navigli 
Clicca il bottone  e scegli il tuo contributo, grazie!

 Perchè questa richiesta


TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente