Giornale dei Navigli > Cronaca > Ancora truffe agli anziani a Buccinasco: “Signora, siamo i carabinieri ci apra”
Cronaca Buccinasco -

Ancora truffe agli anziani a Buccinasco: “Signora, siamo i carabinieri ci apra”

È successo questa mattina in via Isonzo, poco dopo le 9. La povera signora si è fidata dei due delinquenti, che hanno preso in mano il contante e sono scappati.

truffe agli anziani

Ancora truffe agli anziani a Buccinasco: “Signora, siamo i carabinieri ci apra”.

Ancora truffe agli anziani a Buccinasco: “Signora, siamo i carabinieri ci apra”

BUCCINASCO – La tecnica è sempre la stessa e purtroppo a cadere nella rete dei truffatori sono spesso gli anziani. “Signora, siamo i carabinieri: ci apra, che dobbiamo controllare se i soldi che ha in casa sono falsi”. Mostrano anche un tesserino, la divisa non la indossano perché “siamo in borghese per effettuare i controlli”.

Questa mattina in via Isonzo

È successo anche questa mattina in via Isonzo, poco dopo le 9. La povera signora si è fidata dei due delinquenti (uno basso, occhiali, capelli neri e giubbotto colorato; l’altro alto e magro, con la barba), ha aperto la porta e ha fatto entrare i due finti militari che le hanno chiesto di farle vedere i soldi che aveva in casa. I rapinatori hanno preso in mano il contante e sono scappati, lasciando la signora sul pianerottolo in lacrime: le avevano portato via tutti i soldi della pensione.

Allarme sui social

L’allarme è rimbalzato sul gruppo della Sorveglianza di Quartiere, per mettere in allerta gli abitanti e segnalare alle forze dell’ordine eventuali episodi simili che spesso si nascondono per vergogna di quello che è successo. Non è il primo caso di questo genere che vi raccontiamo, purtroppo. L’ultimo arresto poco meno di un mese fa.

Francesca Grillo

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente