Sport
SERIE A

Volata Milan-Inter: chi la spunterà per lo scudetto?

Pronostici per un finale thriller? Difficile farli.

Volata Milan-Inter: chi la spunterà per lo scudetto?
Sport Naviglio grande, 31 Marzo 2022 ore 14:25

Siamo ormai alle ultime settimane di campionato e quello che si profila per lo scudetto è un testa a testa tra le milanesi, con l'incognita Napoli come terza incomoda. Ma come arrivano Inter e Milan alle battute finali del torneo? Chi riuscirà a spuntarla?

inter

Rimonta perfetta, il Milan ora ci crede

Protagonista di questa fase di campionato è sicuramente il Milan, che dopo aver condotto buona parte della stagione tra il secondo e il terzo posto alla rincorsa dell'Inter, è riuscito finalmente a completare la sua rimonta, complice anche il momento di forma non ottimale dell'undici di Simone Inzaghi.

La situazione rispetto solo a poche settimane fa è dunque radicalmente cambiata, con il Milan che oggi sembra avere maggiori possibilità rispetto ai cugini nerazzurri, che pure per larga parte della stagione sono stati visti come la squadra da battere dagli stessi analisti dei siti di scommesse sportive come Betway, che consideravano appunto l'Inter superiore sulla carta rispetto alle concorrenti.

Al momento, la squadra di Pioli sembra essere più accreditata delle dirette concorrenti non soltanto per il leggero vantaggio in termini di punti, ma anche per i migliori risultati negli scontri diretti, fondamentali in caso di classifica avulsa, e per la solidità mostrata in campo, che è valsa ai rossoneri una scia positiva che dura ormai da metà gennaio (quando lo Spezia espugnò San Siro per 2-1) e che ha portato in cassaforte due importantissime vittorie proprio contro il Napoli al San Paolo - Maradona e Inter. Se Ibra e compagni riusciranno a mantenere questo passo, è molto probabile che il titolo 2021/22 rimanga sulle rive dei Navigli, ma passando da una sponda all'altra.

Crisi Inter, lo scudetto si allontana

Se i tifosi milanisti ridono, a tremare sono gli interisti, che stanno vivendo un periodo particolarmente complicato coinciso con l'eliminazione dalla Champions League a opera del Liverpool e con una preoccupante serie negativa di risultati in campionato, interrotta solo dal 5-0 rifilato alla Salernitana. In poche settimane l'Inter ha letteralmente dilapidato il patrimonio di punti conquistato fino al derby, ma ciò che più preoccupa è proprio l'involuzione del gioco unita a una scarsa lucidità da parte degli uomini din Simone Inzaghi, come analizza il portale Eurosport.it in un recente articolo.

Per sperare ancora e non mandare all'aria tutto il lavoro di mesi, occorre un netto cambio di rotta da parte dei nerazzurri, nella speranza che la pausa per gli incontri della nazionale abbia portato giovamento a livello fisico e mentale in vista dell'obiettivo di conservare il titolo vinto l'anno scorso .

milan

Napoli e Juve, le outsider insidiano le milanesi

Il discorso scudetto, purtroppo per le due tifoserie meneghine, è ancora aperto anche per altre due squadre, ossia il Napoli e la rediviva Juventus. I partenopei stanno combattendo passo dopo passo contro Inter e Milan sin dall'inizio del torneo e rappresentano sicuramente l'osso più duro da tenere in considerazione: il gioco dell'undici di Spalletti, infatti, è spesso veloce e spettacolare, come osservava circa un mese fa La Gazzetta dello Sport in un articolo ripreso da Mondonapoli.it ,  la squadra ha tutte le carte in regola per tirare la volata alle due concorrenti. Ciò che forse finora è mancato a Osimehn e compagni è solo la concentrazione nelle sfide più delicate, come dimostrano i punti persi negli scontri diretti che potrebbero rivelarsi decisivi.

Leggermente staccata dal terzetto di testa è infine la Juventus, che pur disputando un campionato sotto tono è alla fine riuscita a rimontare e a inserirsi nella lotta scudetto. I bianconeri sono duri a morire e forse proprio il fatto che ormai la squadra non abbia nulla da perdere può rappresentare l'arma in più per Allegri e i suoi. Il gioco non è spumeggiante, ma la Vecchia Signora intanto continua a macinare punti grazie anche ai rinforzi di gennaio (Vlahović in primis): inutile dire che la squadra venderà cara la pelle come ormai ha dimostrato più volte di saper fare.

Pronostici per un finale thriller? Difficile farli: a questo punto, infatti, tutto può accadere e anche i singoli episodi possono risultare decisivi per la classifica definitiva.