Finalmente ritorna la Serie A! Due sfide importantissime per Milan ed Inter

Nell'ultima giornata i rossoneri sono riusciti a riacciuffare il primo posto, grazie a Theo Hernandez.

Finalmente ritorna la Serie A! Due sfide importantissime per Milan ed Inter
Sport 03 Gennaio 2021 ore 12:03

Finalmente ritorna la Serie A! Due sfide importantissime per Milan ed Inter.

Finalmente ritorna la Serie A! Due sfide importantissime per Milan ed Inter

Oggi riprende il nostro campionato dopo la sosta natalizia. Nell’ultima giornata i rossoneri sono riusciti a riacciuffare il primo posto, grazie al gol al 92′ di Theo Hernandez contro la Lazio. Alle 12:30 i nerazzurri ospiteranno a San Siro il Crotone, mentre alle 18 la squadra di Pioli sarà ospite del Benevento.

Inter-Crotone: formazioni

Conte riproporrà il 3-5-2 con Handanovic, Skriniar, De Vrij e Bastoni in difesa. A centrocampo gli esterni saranno Hakimi e Young, mentre al centro agiranno Brozovic, Vidal e Barella. In attacco Martinez farà coppia con Lukaku

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young; Lukaku, Lautaro Martinez

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pedro Pereira, Molina, Petriccione, Eduardo, Reca; Simy, Messias.

Conte

Queste le parole del tecnico alla vigilia del match:

“Ci dobbiamo aspettare una partita impegnativa come penso lo siano tutte in Serie A. Affrontiamo una squadra galvanizzata dall’aver chiuso l’anno passato con una promozione e ottenuto una vittoria nell’ultima partita, quindi bisognerà fare molta attenzione. Ripartire dopo le feste è sempre una grande incognita, però sappiamo l’importanza di continuare la serie positiva che stiamo tenendo. Noi non dobbiamo lanciare messaggi ma confermarci tra le squadre che devono provare a vincere. Dobbiamo continuare ad essere credibili e stare tra quel gruppetto di squadre che possono lottare per vincere. Quando giochi nell’Inter hai il dovere di credere di lottare fino alla fine per cercare di raggiungere sempre il massimo. Per quel che riguarda eventuali incontri che ho avuto con la società è giusto che rimangano privati e ci sia sempre rispetto nei confronti di tutti. Ciò che è emerso in maniera chiara è che in questo campionato c’è molto più equilibrio rispetto agli scorsi. Non ci sono partite facili, te le devi sudare tutte. È un campionato dove alla fine emergeranno valori come lavoro, organizzazione e tutti quegli aspetti che poi portano a primeggiare e vincere”.

Benevento-Milan: formazioni

Continuano le assenze per i rossoneri che oggi dovranno fare a meno di Ibrahimovic, Gabbia, BennacerSaelemaekers e Theo (diffidato). Pioli ripropone il 4-2-3-1 con Donnarumma in porta, Calabria, Kjear, Romagnoli e Dalot in difesa. Sulla mediana giocheranno Kessie e Tonali. La punta sarà Leao che avrà alle sue spalle Diaz, Calhanoglu e Rebic.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Improta; Insigne, Caprari; Lapadula.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessié; Diaz, Calhanoglu, Rebic; Leao.

Pioli

Queste le parole dell’allenatore alla vigilia:

“Ci troveremo contro una squadra che gioca bene, è ben allenata ed è in condizione. Partita difficile, dobbiamo giocar da Milan.Un anno fa cominciavamo a costruire e a gettare le basi. Ora le fondamenta ci sono, ma abbiamo la necessità di continuare a crescere e migliorare. Per cercare di vincere sempre. Nella mia testa il micro obiettivo è il Benevento. Il 2020 è stato positivo per merito di tutte le componenti. Dobbiamo continuare con lo stesso spirito. Si riparte con gli stessi mezzi. Abbiamo valori e dobbiamo pensare una partita alla volta. Se cominciamo a guardare indietro vuol dire che non teniamo così tanto presente il nostro momento. Il gol più bello è stato l’ultimo, che ci ha fatto vincere con la Lazio. Ed è il prossimo. Dobbiamo pensare a cosa fare da qui a fine campionato. Pensiamo non a cosa abbiamo fatto. Sarebbe fantastico avere i tifosi allo stadio, già li sentiamo vicini senza la presenza, immaginate che spirito ci darebbero ora. La sosta è stata uguale per tutti, mi interessa solo ci sia equità. È stata corta e noi abbiamo recuperato energie, ci ha fatto bene riposare qualche giorno. Ma è stata corta talmente tanto da non poter modificare molto nelle condizioni. Ho visto cose buone, dobbiamo confermarle domani sul campo. Ora dobbiamo recuperare gli infortunati, al completo abbiamo un organico giusto. Domani inizia il mercato e la società saprà come muoversi”.

FP

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste