Le milanesi in vetta alla classifica

Le due squadre di Milano non smettono di vincere: è l'anno giusto per tornare grandi?

Le milanesi in vetta alla classifica
Sport 07 Dicembre 2020 ore 10:14

Le milanesi in vetta alla classifica.

Le milanesi in vetta alla classifica

E' terminata 1-2 la partita di domenica sera tra Sampdoria e Milan. Grazie a questa vittoria i rossoneri continuano la loro fuga in prima posizione: attualmente sono primi con 26 punti. I nerazzurri invece hanno vinto 3-1 sabato sera contro il Bologna, consolidando la seconda posizione e portandosi a cinque punti di distacco dal Milan.

Pioli

L'allenatore rossonero, soddisfatto dalla prestazione dei suoi, ha parlato così nel post-partita:

“Ho detto ai ragazzi che siamo una squadra vera. La qualità migliore di questo gruppo è che sfrutta tutte le situazioni, anche quelle negative, per dimostrare il proprio valore. E’ la prima volta che giochiamo senza Kjaer, Bennacer e Ibra, tre giocatori molto importanti. Gli ho fatto i complimenti, vogliamo vincere tutte le partite, sappiamo che non sarà possibile, ma dobbiamo avere entusiasmo. Dopo il gol di Castillejo pensavo avessimo chiuso la partita, poi ci siamo complicati la vita. Queste partite sono le più difficili, perché venivamo dall’Europa League. Cerchiamo di vivere bene questo momento. Tutti sappiamo quanto Zlatan ci ha fatto crescere, ci auguriamo di averlo in campo il prima possibile, così come Kjaer. Senza i giocatori di qualità è difficile vincere, noi abbiamo giocatori forti, ma ce li hanno anche le altre squadre e soffriamo. Dobbiamo stare più attenti sui calci piazzati, paghiamo un po’ perché non abbiamo tanti centimetri. Noi stiamo facendo un percorso eccezionale, ma l’Inter, la Juve e il Napoli sono le squadre più attrezzate e quindi vanno considerate favorite. Il mio obiettivo è far crescere questi giocatori. Poi se la società potrà interverrà a gennaio in un mercato particolare..."

Conte

L'allenatore nerazzurro ha parlato così al termine della sfida contro il Bologna:

"L'inter stasera si è comportata da grande squadra, anche se il gol del 2-1 è arrivato in maniera inaspettata e avremmo potuto fare meglio perché ci è già capitato di tenere aperte delle partite che stavamo dominando. A luglio ci è già capitato di vivere una brutta giornata contro il Bologna, perdendo 2-1 in superiorità numerica e dopo aver sbagliato un rigore. Oggi però siamo stati determinati e attenti, abbiamo avuto massimo rispetto per il Bologna, memori anche  di quanto successo qualche mese fa. I ragazzi sanno che devono tenere alta la concentrazione, perché quando ci comportiamo così diventa difficile giocare contro di noi. Se abbassiamo la soglia dell'attenzione prendiamo gol evitabili come quello di stasera. Era una partita importantissima per noi, per far crescere l'autostima anche in vista della partita contro lo Shakhtar di mercoledì. I ragazzi lo sapevano e sono contento di averlo trasmesso nella maniera giusta. Complimenti al gruppo per la prestazione".

FP

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!