Menu
Cerca
CHAMPIONS LEAGUE

Il Milan è in Champions League!

Pioli e il Milan, sfavoritissimi dai tifosi e dai bookmaker questa settimana, hanno battuto 2-0 la squadra di Gasperini, centrando la qualificazione nell'Europa dei grandi dopo sette anni.

Il Milan è in Champions League!
Sport Naviglio grande, 24 Maggio 2021 ore 10:09

Il Milan è in Champions League!

Il Milan è in Champions League!

Ieri sera si è concluso il campionato più coinvolgente degli ultimi anni. Nonostante la vittoria dell'Inter già un paio di settimane fa, la lotta Champions è sempre stata aperta. Milan, Juventus e Napoli si sono giocate la qualificazione, rispettivamente contro Atalanta, Bologna ed Hellas Verona. La squadra di Pirlo ha vinto senza problemi, con un sonoro 4-1. Pioli e il Milan, sfavoritissimi dai tifosi e dai bookmaker questa settimana, hanno battuto 2-0 la squadra di Gasperini, centrando la qualificazione nell'Europa dei grandi dopo sette anni. Il Napoli invece, che con una vittoria avrebbe eliminato i bianconeri dalla corsa conquistando il quarto posto, hanno ottenuto soltanto un 1-1, raggiungendo il quinto posto e l'Europa League.

Bonus

Come riferito da InvestireOggi, la vittoria contro l’Atalanta è d’oro. Il secondo posto in campionato vale subito 19,4 milioni di euro, anziché i 16,8 milioni percepiti dalla terza classificata o i 14,2 milioni della quarta. Con una sola partita, il Milan si è portato a casa oltre 5 milioni. Il 15% dei diritti TV stagionali è suddiviso tra le 20 squadre proprio in base al posizionamento. E la seconda più in alto in classifica si becca il 12% della torta. Ma non è questa l’unica soddisfazione economica che regala il secondo posto. Il Market Pool, ossia la fetta dei diritti TV in Champions che spetta alle singole federazioni nazionali, vale per le 4 squadre italiane 50 milioni.

La metà è distribuita in base al posizionamento in campionato e secondo il seguente ordine: 40% alla prima, 30% alla seconda, 20% alla terza e 10% alla quarta. Dunque, su 25 milioni il Milan incasserà 7,5 milioni solamente per essersi classificata seconda. Sono 2,5 milioni in più rispetto alla terza. Non è finita chiaramente in chiave Champions. Il solo accesso vale 15,25 milioni, grazie al bonus di partecipazione uguale per tutte le 32 squadre. E quasi altrettanti il club rossonero dovrebbe incassarne grazie al ranking UEFA storico, vantando 7 coppe in bacheca. A tutto ciò si aggiunge la percentuale spettante con la seconda metà del Market Pool. Essa è distribuita sulla base del numero di partite giocate rispetto al totale giocate da tutte le squadre italiane in Champions. In sostanza, più il Milan riuscisse ad andare avanti e meglio sarebbe. E così anche se tutte le altre si fermassero il prima possibile.

A conti fatti, il solo accesso alla Champions varrà per il Milan sui 40 milioni.