Sport
SERIE A

Milan: il derby si ripropone ancora in ottica scudetto

Anche in questa nuova stagione, c’è grande attesa sia tra i tifosi rossoneri che tra quelli interisti per una sfida che, a quanto pare, sembra possa diventare il vero e proprio scontro per raggiungere il tricolore.

Milan: il derby si ripropone ancora in ottica scudetto
Sport Naviglio grande, 08 Settembre 2022 ore 16:17

Milan: il derby si ripropone ancora in ottica scudetto.

Milan: il derby si ripropone ancora in ottica scudetto

Nella scorsa stagione tutti sanno come è finita, con il Milan a esultare nuovamente dopo tanti anni di agonia, per la vittoria di uno scudetto senz’altro anche un po’ inaspettato e l’Inter a leccarsi le ferite per non essere stata in grado di bissare il successo dell’anno precedente, quando in panchina sedeva ancora l’ex Juve e Chelsea, Antonio Conte.

Anche in questa nuova stagione, c’è grande attesa sia tra i tifosi rossoneri che tra quelli interisti per una sfida che, a quanto pare, sembra possa diventare il vero e proprio scontro per raggiungere il tricolore.

Milan, un mercato all’insegna della linea verde

Paolo Maldini, in sede di mercato in estate, ha operato con lungimiranza e continuando a seguire il suo credo, ovvero puntare sulla linea verde e su operazioni sostenibili dal punto di vista economico e del bilancio. Un modus operandi che ha reso felici diversi tifosi, come si può notare dall’intervista ad una famosa cantautrice milanista, ovvero Jo Squillo, protagonista di una bella chiacchierata pubblicata sul blog di Betway, piattaforma leader nel campo delle scommesse calcio.

La dirigenza rossonera ha piazzato una serie di colpi di notevole prospettiva, puntando su dei giovani che avessero prima di tutto un costo accessibile dal punto di vista del cartellino e poi che potessero incastrarsi in modo preciso nella rosa attuale. Così, sono diversi i nuovi volti a Milanello, che potrebbero diventare senz’altro degli idoli dei tifosi rossoneri. Uno tra tutti è senz’altro il belga De Ketelaere, che ha incantato nel corso delle prime amichevoli estive e che ha già fatto innamorare la tifoseria, senza dimenticare Origi, Vrankcx, Adli e Pobega.

Quali sono le avversarie più pericolose per Milan e Inter

È difficile credere che la Juventus possa continuare a non vincere. Sono già due le stagioni in cui i bianconeri hanno fallito l’appuntamento con lo scudetto e, di conseguenza, hanno messo in scena un mercato estivo davvero di altissimo livello, puntellando la rosa con quello che mancava, tranne forse qualche carenza a livello di terzini.

Detto questo, però, è necessario capire se effettivamente Max Allegri riuscirà a fare il salto di qualità, dando un gioco alla squadra in grado di essere finalmente protagonista in tutte le partite. In compagnia della Juve, a insidiare la possibile sfida scudetto tra le due società meneghine c’è senz’altro anche il Napoli, senza dimenticare la Roma di José Mourinho.

Nessun dubbio che la compagine di Spalletti sia tra quelle meno considerate da parte dei bookmakers, ma forse, a livello più che altro inconscio e per la piazza, potrebbe essere un gran bel vantaggio. A fari spenti, senza troppi pronostici a favore, la società azzurra ha lavorato davvero alla grande in estate, con diversi colpi molto interessanti e anche di prospettiva, sostituendo in modo più che degno i partenti, leggasi alla voce Mertens e Insigne, oltre che Fabian Ruiz.

Ecco spiegato il motivo per cui Spalletti potrebbe davvero fare il colpaccio, anche se serve raggiungere un certo livello di continuità dal punto di vista dei risultati per poter essere effettivamente in corsa per il tricolore fino al termine del campionato.

D’altro canto, tra le rivali per Milan e Inter non si può certo non inserire anche la Roma di Mourinho. Il tecnico portoghese in estate è stato accontentato nelle sue richieste di ottenere una rosa di maggiore qualità e più profonda. Rispetto alla scorsa stagione sono arrivati innesti di valore e senz’altro il grande colpo rappresentato da Paulo Dybala. Così, i giallorossi, anche trascinati dall’entusiasmo di una delle tifoserie più calorose in Italia come quella romana, potrebbero davvero diventare l’outsider per la vittoria del tricolore.

 

Seguici sui nostri canali