Giornale dei Navigli > Sport > Milan-Hellas Verona: la pagella rossonera
Sport Naviglio grande -

Milan-Hellas Verona: la pagella rossonera

Il Milan riesce a trovare il gol del pareggio solo al 93', grazie ad un grande colpo di testa di Ibrahimovic.

milan

Milan-Hellas Verona: la pagella rossonera.

Milan-Hellas Verona: la pagella rossonera

Si è concluso 2-2 il posticipo di Domenica sera tra Milan e Hellas Verona. I rossoneri hanno dominato la partita non riuscendo però a concretizzare i tiri finali. La squadra di Milano ha effettuato ben 24 tiri verso la porta di Silvestri, mentre il Verona soltanto 5. Dopo essere andato in svantaggio per 2-0, il Milan si è rimboccato immediatamente le maniche e ha iniziato a rendersi pericoloso con costanza. La grande prestazione di Silvestri però ha negato la vittoria ai rossoneri, vittoria che avrebbe portato la squadra di Pioli a +4 sul Sassuolo.

La pagella rossonera

Donnarumma 6 Non può nulla in entrambi i gol. Ottime uscite.

Calabria 5.5 Nonostante l’autogol e alcune disattenzioni su Zaccagni, si rende per tutta la partita pericoloso con numerosi cross e giocate. Trova anche il gol del 2-2, annullato dal VAR.

Kjaer 6 Solita partita di controllo e dominio della difesa.

Gabbia 5.5 Sbaglia un anticipo su Zaccagni nei primi minuti di gara. Nella ripresa si vede poco.

Hernandez 6 Inizia in sordina. Nel secondo tempo però ci regala delle grandissime falcate sulla fascia ed è proprio da una di queste accelerazioni che arriva il 2-2.

Kessie 6.5 Inizia con il freno a mano tirato. Grazie ad una deviazione trova il gol dell’1-2 e da quel momento ritrova il comando del centrocampo.

Bennacer 6.5 Essenziale per il centrocampo rossonero. Recupera palloni e li smista con saggezza.

Saelemaekers 6 Nonostante la buona prestazione del primo tempo viene sostituito all’intervallo. Molto utile nella fase difensiva.

Calhanoglu 5 Si vede che è stanco. Poco lucido.

Leao 6.5 Uno dei migliori del Milan. Grande forza, velocità, dribbling e tiro. Immarcabile.

Ibrahimovic 7 Nonostante il rigore calciato in Curva Sud, per tutti e 90 i minuti regala sponde e assist ai compagni. Prende un incrocio dei pali, viene fermato quattro volte dal portiere Silvestri, ma al 93′ riesce a trovare il gol del pareggio grazie ad un grande colpo di testa.

Rebic 6.5 Entra nella ripresa. Grazie a lui il Milan diventa molto più offensivo nel secondo tempo.

Diaz 6 Regala l’assist a Zlatan al 93′.

Hauge s.v.

FP

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente