Giornale dei Navigli > Sport > Milan-Hellas Verona: Pioli si affida ai fedelissimi
Sport Naviglio grande -

Milan-Hellas Verona: Pioli si affida ai fedelissimi

Dopo il tonfo in Europa League, il Milan oggi dovrà fare i conti con la difesa più forte della Serie A.

Ibra

Milan-Hellas Verona: Pioli si affida ai fedelissimi.

Milan-Hellas Verona: Pioli si affida ai fedelissimi

Dopo la brutta sconfitta di Giovedì sera in casa contro il Lille, che ha interrotto la striscia dei 24 risultati utili consecutivi, i rossoneri stasera affronteranno a San Siro l’Hellas Verona. Il Milan comunque vada è già sicuro di passare la sosta delle nazionali in vetta solitaria alla classifica, cosa che non accadeva da dieci anni. Mister Pioli ha recuperato tutti i giocatori ed è pronto a schierare la formazione dei fedelissimi, coloro che hanno dato più certezze. I rossoblù però si presenteranno a San Siro con il primato della miglior difesa: 3 gol subiti finora in 6 partite.

La formazione

In porta Gigio Donnarumma, reduce da un grave errore in occasione del 2-0 del Lille. Difesa a 4 con il ritorno di Davide Calabria sulla destra, Theo Hernandez sulla sinistra e al centro Kjear e Romagnoli. Il capitano rossonero deve farsi perdonare i tre errori gravi commessi nelle ultime tre partite. Davanti alla difesa a fare scudo ci saranno Kessie e Bennacer. La punta è sempre la stessa: Ibrahimovic. Alle sue spalle Saelemaekers occuperà l’esterno destro, Leao quello sinistro e Calhanoglu giocherà sulla trequarti.

MILAN (4-2-3-1, probabile formazione): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

VERONA (3-4-2-1, probabile formazione): Silvestri; Ceccherini, Magnani, Lovato; Lazovic, Tameze, Ilic, Dimarco; Zaccagni, Barak; Kalinic.

FP

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente